fbpx

Lucedeimieiocchi, fare le cose per bene porta lontano

Appena 34 mesi d’attività e già raggiunti importanti traguardi

Ad ammirarne la produzione, verrebbe da scommetere che sia un’azienda con tanto di pedigree ed esperienza. Perchè lei, Daniela Garofalo, designer e titolare di Lucedeimieiocchi, azienda attiva nel comparto della gioielleria di fascia medio alta, ama fare le cose per bene. Anima e passione ci sono in dosi massicce, ma c’è anche tenace determinazione ad emergere. Come? Talvolta impreziosendo i manufatti con accenti colti, altre volte accompagnando le sue creazioni -come la collezione Rosée, in oro rosa e nero 18 kt, emblematica sintesi della propria maniera di fare tendenza- fino all’indossato, dispensando appropriati suggerimenti circa i migliori abbinamenti. Sempre, in tutti i casi, badando alla qualità concettuale di ciò a cui mette mano, riconosciutagli dai gioiellieri per il successo di sell out.

Lucedeimieiocchi, Collezione Rosée

L’ambizioso posizionamento di Lucedeimieiocchi è stato raggiunto in appena 34 mesi d’attività, coinvolgendo una clientela parecchio speciale, che si tiene alla larga dall’ordinario.
34 mesi che a Lucedeimieiocchi sono bastati per ritagliarsi un proprio spazio anche nell’ambito della prossima edizione di VICENZAORO, l’appuntamento fieristico che accoglie operatori di settore da mezzo mondo, dove, tra l’altro, la designer presenterà Alba, nelle versioni bracciale o collana, un pendente in argento dorato dalle linee stilizzate che disegnano un occhio “focalizzato sulle piccole importanti cose della vita”, con parte del ricavato che sarà devoluto in beneficenza per la Onlus La Casa di Matteo; e ancora, la collezione Benedetta e Beatrice, in oro 18 kt con perle austrialiane, gold, Tahiti; e ci sarà spazio anche per una linea in argento di pari eleganza. Occhio al packaging, sorprenderà anche quello.

A VICENZAORO, dal 10 al 14 settembre 2021, padiglione 1, stand 398.

www.lucedeimieocchi.com

Altre storie
Forma e movimento in stile Andrea Marazzini