Serra Yılmaz, musa di Ferzan Ozpetek, testimonial della manifestazione organizzata da LAO

Serra Yilmaz con necklace di Sam Tho Duong

Ha preso il via la quarta edizione della FLORENCE JEWELLERY WEEK, la settimana dedicata al mondo del gioiello contemporaneo, mostrando la sua internazionalità già dalla scelta della sua testimonial, Serra Yılmaz, l’attrice turca musa di Ferzan Ozpetek, che ha avvalorato la sua passione per i gioielli contemporanei indossando e interpretando alcune opere degli artisti protagonisti.
Diverse sedi del centro della città e dell’Oltrarno, spazi istituzionali e gallerie, saranno le sedi deputate di mostre, incontri e workshop. Fino al 2 maggio.


 Un appuntamento importante, “Un altro momento dedicato alla bellezza, all’arte, al saper fare, al Made in Tuscany. – Ha dichiarato Antonio Mazzeo, Presidente Consiglio Regionale della Toscana – In questi giorni Firenze è la capitale dell’arte del gioiello e siamo onorati che anche il Consiglio Regionale dia il suo contributo.”

Al taglio del nastro erano presenti anche il Presidente della Commissione Cultura Regione Toscana Cristina Giachi e i curatori di FJW Alice Rendon e Giò Carbone, che ha voluto sottolineare il valore della kermesse dicendo che “FJW è una occasione di incontro e riflessione sulla cultura e sul significato di cui i gioielli sono stati e sono tuttora portatori, della simbologia, della sapienza, della complessità e diversità di cui sono emblema e testimonianza storica.  Coniugando passato e presente, tradizione e modernità, il progetto vuole contribuire a riaffermare i legami tra ricerca artistica, artigianato, design e nuove tecnologie, in una prospettiva sinergica e multidisciplinare.”
 
Fulcro la mostra PREZIOSA, allestita nella Galleria delle Carrozze di Palazzo Medici Riccardi con una selezione internazionale di opere (gioielli e sculture indossabili) di nove artisti orafi pluripremiati: Lauren Kalman, Anya Kivarkis, Rein Vollenga, Sam Tho Duong, Jayne Wallace, Kazumi Nagano, Conversation Piece (Beatrice Brovia & Nicolas Cheng), Ana Rajcevic e Barbara Paganin, le cui opere saranno una guida nella comprensione dei nuovi orizzonti del gioiello contemporaneo caratterizzato dalla fusione dei linguaggi espressivi e dall’intersezione delle pratiche artistiche, tra cui l’upcycling, il riciclo creativo, che conferisce nuovo prestigio a oggetti e materiali di recupero.

Copricapo, parte della serie del Vello d’Oro, del maestro Giovanni Corvaja

Una kermesse ricchissima che prosegue a Palazzo del Pegaso con l’esposizione dello straordinario copricapo, parte della serie del Vello d’Oro, del maestro Giovanni Corvaja; ma anche della vasta collezione di gioielli contemporanei appartenente ai coniugi Karl e Heidi Bollmann, tra cui pezzi realizzati da alcuni protagonisti della “New Jewelry”: Manfred Bischoff, Peter Chang, Yasuki Hiramatsu, Fritz Maierhofer, Bruno Martinazzi, Francesco Pavan, Ruudt Peters, Gerd Rothmann, Peter Skubic.
Spostandosi alla Galleria del Palazzo Coveri PREZIOSA YOUNG introdurrà i cinque vincitori della decima edizione di questo concorso internazionale, indetto da LAO allo scopo di promuovere e dare visibilità a nuovi talenti del gioiello di ricerca.


 Ma le novità di questa edizione sono PREZIOSA MAKERS (vetrina per artigiani e designer selezionati) e l’“ITINERARIO DEL GIOIELLO A 5 STELLE“, un percorso dislocato in otto prestigiosi hotel della città che ospiteranno alcune opere dei protagonisti delle mostre principali della FJW.
 
La mostra SEGNI SUL VOLTO, tra gli eventi collaterali – insieme a “C’è modo e moda. Firenze è un gioiello”, un omaggio all’arte orafa fiorentina e toscana, sul tema “Recupero della memoria con uno sguardo al futuro” -, ripercorrerà le tappe fondamentali di un’esperienza di progettazione collettiva che ha portato alla creazione di una piccola serie di gioielli da viso, frutto dello sforzo condiviso del gruppo di partecipanti. 
 
Durante la FJW, LAO Le Arti Orafe e The Place Firenze annunceranno la nascita del primo progetto sostenuto da TPOW – The Place of Wonders, programma triennale per la formazione di 3 giovani talenti locali selezionati, tra gli iscritti, in base al merito ed alla residenza, con l’impegno di una continuità professionale localizzata in Toscana.

Media Partner Preziosa Magazine

Programma completo su preziosa.org

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.