fbpx

Vincenzo Giannotti:”Il Tarì è pronto ad accogliere i partecipanti di OPEN! garantendo loro i più elevati standard di sicurezza”

Open! non è una fiera ma un appuntamento dedicato al B2B del settore orafo come tanti che si svolgono e sono calendarizzati regolarmente al Tarì al quale partecipano espositori e aziende del nostro polo.

Scoprire nuove collezioni, servizi all’avanguardia e un programma di incoming estremamente dedicato al settore orafo. Al Tarì, il grande polo distributivo e produttivo di Marcianise guidato dal Presidente Giannotti, dal 14 al 17 maggio 2021 torna OPEN!, la quattro giorni dedicata al gioiello e riservata al mercato del B2B. Un evento importante, che infonde speranza ad un settore messo in ginocchio dalla pandemia.

Vincenzo Giannotti

Presidente Giannotti è importante sgomberare subito il campo da dubbi precisando che OPEN! non è una fiera, vero?

Assolutamente no. Open! è un appuntamento dedicato al B2B del settore orafo come tanti che si svolgono e sono calendarizzati regolarmente al Tarì al quale partecipano espositori e aziende del nostro polo. La necessità di ripartire di tutto il comparto, però, fa sì che OPEN! acquisti un’importanza ancora maggiore, assurgendo a simbolo quasi di un settore che vuole riaprire in sicurezza e che ha saputo riorganizzarsi in un momento così complesso. Lo stesso nome dell’evento è sinonimo di Organizzazione, Pianificazione, Esperienza ma anche Normalità. Parole importanti tramite le quali vogliamo trasmettere l’impegno e la volontà del Centro nell’offrire un servizio innovativo per generare occasioni di business a supporto della ripresa del comparto”.

Come vi siete organizzati per rispettare le norme di sicurezza anti Covid?

Il Tarì è pronto ad accogliere i partecipanti di OPEN! garantendo loro i più elevati standard di sicurezza grazie all’impiego di tecnologie all’avanguardia unite ad un sistema di procedure e azioni mirate. Gli spazi esterni e tutti gli ambienti di lavoro sono stati rimodulati per facilitare gli spostamenti e semplificare i contatti. Proprio per questo sono state anche riviste le regole relative all’hospitality, così da garantire ai clienti delle aziende esperienze di visita e acquisto profilate ed in sicurezza. Per garantire un’esperienza di business in serenità, senza code o assembramenti, sono stati semplificati i sistemi di accesso al Centro e dei servizi: l’ingresso avverrà con un badge che consentirà preventivamente il riconoscimento, così da eliminare ogni barriera, la ristorazione punterà sulla rapidità nel servizio e i padiglioni saranno aperti verso i giardini interni per garantire una ottimale circolazione delle persone. E poi, sanificazione continua, eliminazione di ogni possibile barriera, definizione di flussi di persone efficaci e veloci, parcheggi sicuri per agevolare gli spostamenti con propri mezzi”.

Ci sono indicazioni di rilievo dal Decreto riaperture del Governo in riferimento agli spostamenti dei dettaglianti sul territorio nazionale? 

“Siamo in attesa in queste ore della pubblicazione del Decreto riaperture del Governo, che riguarda le misure tese alla progressiva eliminazione delle restrizioni rese necessarie negli ultimi mesi per limitare il contagio dal coronavirus. Abbiamo comunque già rassicurato tutti i nostri clienti che gli spostamenti tra regioni effettuati per motivi di lavoro restano sempre possibili con autocertificazione, così come stabilito dal precedente decreto. Sarà quindi sempre possibile raggiungere tranquillamente il Tarì nel pieno rispetto delle norme da tutte le regioni, anche per l’appuntamento di maggio. Il nostro dialogo con Clienti e aziende è sempre aperto e in costante aggiornamento, con l’obiettivo di garantire coerenza e univocità a tutto il flusso di informazioni”.

Il web e i social network che ruolo avranno?

Questi strumenti permetteranno di venire incontro alle aziende, dar loro nuova voce attraverso il racconto di storie e persone; una vetrina costantemente aggiornata su prodotti e collezioni. Spazio fisico e online si uniscono dunque in un’occasione di crescita e potenziamento dei servizi che agevoleranno ancor di più le relazioni tra buyers e aziende, anche in virtù di un catalogo in versione digitale rinnovato e ancor più ricco di informazioni, importante soprattutto per raggiungere i mercati esteri. Il tema della innovazione in campo digitale è uno dei principali obiettivi che ci siamo proposti di raggiungere nei prossimi mesi, e molte importanti novità sono già allo studio”.

Altre storie
Dé Nobili