fbpx

Sotheby’s, all’asta opere di René Lalique

Per la prima volta, una collezione privata assemblata da uno dei suoi più grandi ammiratori, Claude H. Sorbac  

Collier verre, émail et diamants, Grenouilles

Ha rappresentato prevalentemente la Natura nelle sue creazioni, molte delle quali pezzi unici, con quel tratto caratterizzante dell’Art Nouveau e dell’Art Déco.

Clip émail et diamants, Papillon de Nuit

Il 17 dicembre Sotheby’s metterà all’asta 39 pezzi, dai pettini Orchidée Cattleya e Hirondelles Amoureuses e altri relative alla scena culturale del suo tempo, come quelle legate all’opera teatrale Chantecler di Edmond Rostand, del 1910. Questa rara collezione è stata assemblata da Claude Henri Sorbac, indiscusso amante dell’arte – una lettera della figlia recita:

Lalique ti ha preso: ti ha affascinato, affascinato, affascinato. Ogni giorno ci parlavi di lui. Sotto il suo incantesimo, la tua vita cambierebbe”.

I gioielli in vendita racchiudono l’esperienza dell’artista-designer mettendo in evidenza l’uso pionieristico di materiali innovativi come vetro, alluminio, bronzo e rame, mescolati con altri materiali “nobili” quali diamanti, gemme preziose e oro.

Important col en cuir, émail, verre et citrine, “Chantecler”
Peigne corne et diamants, Hirondelles Amoureuses

Claude H. Sorbac : la collection d’une vie, René Lalique

Altre storie
Confuorto Gioielli | The Fashion Movie