fbpx

Roma Jewelry Week, per promuove le eccellenze nel mondo del gioiello

In mostra le loro creazioni di oltre 130 designer internazionali

DIEVA by Ieva Dumbliauskaite, anello

Prima edizione di Roma Jewelry Week, manifestazione animata da mostre, presentazioni, workshop, premiazioni e talk, tesa alla valorizzazione e alla diffusione della cultura del gioiello contemporaneo, d’autore, d’artista e delle realtà orafe storiche. Dall’11 al 17 ottobre 2021 porterà in mostra le opere di oltre 130 designer internazionali, la cui selezione si avvale della curatela dell’artista orafo Emanuele Leonardi e della storica e critica del gioiello Bianca Cappello.

Marco Mormile, ciondolo

RJW è stata fondata dall’architetto Monica Cecchini, che ha dichiarato “Abbiamo ricevuto un grande e positivo riscontro da parte di artigiani orafi e artisti internazionali, istituzioni e stampa per la prima edizione della Roma Jewelry Week. Siamo davvero molto felici che il progetto sia stato accolto con calorosa partecipazione. Un evento che a Roma era atteso da molti, per rilanciare e valorizzare il gioiello contemporaneo, con la voglia di guardare al futuro senza perdere di vista le antiche radici dalle quali nasce l’arte orafa. Per questo Roma, custode dell’enorme patrimonio artistico, culturale e architettonico apre le sue porte a quest’attesissimo evento di respiro internazionale”. 

Rossella Ugolini


L’intento della RJW è far scoprire la forte relazione tra la storia della città e l’antica arte orafa anche attraverso percorsi che coinvolgeranno undici Rioni e circa trenta realtà orafe e visite nei siti esclusivi e presso tutte le realtà coinvolte tra cui: Alberto Ercoli, Anna Retico, Argentia Jewels di Roberta Roselli, Arte Libera Tutti di Francesca Zaratti, Claudia Chianese, Fabiano Trionfi, Francesca Ecati EXATI, Galleria Continua di Cecilia Pecorelli, Glauco Cambi, Maria Diana, Maria Raissa Risivi /Risivi Lab, MP GIOIELLI di Marcello Pezzatini, MyriamB di Myriam Bottazzi, Percossi Papi, Risivi gioielli, Rocco Epifanio Epifaniojewelry, BCP Lab Studio Grafico. A Spazio Monti saranno esposti i Bling Bling di Alessandro Arrigo.

Francesca Luciani, Yada Yada Yada


La manifestazione si svolge con il patrocinio della Camera di Commercio Italo-Americana a New York e sarà proprio il presidente Alberto Milani ad assegnare un premio al designer più meritevole. La creazione vincitrice sarà protagonista di un progetto speciale e da Roma approderà sulla nuova piattaforma americana di gioielli Jedora.com.
Tra le partecipazioni anche quella dell’Università e Nobil Collegio degli Orefici e AGC associazione gioiello contemporaneo, tra le scuole lo IED di Roma.

Pilar Viedma Gil De Vergara, spilla

Evento di punta il Premio Incinque Jewels indetto dall’associazione Incinque Open Art Monti, la cui commissione sarà composta da: Laura Astrologo Porché, jewelry journalist, Barbara Brocchi, creative manager, docente IED, Bianca Cappello, storica e critica del gioiello, curatore, docente e autrice di mostre e pubblicazioni sul gioiello, Eugenia Gadaleta, consulente e docente di comunicazione, fondatrice del progetto Milano Jewellery Tour, Emanuele Leonardi, art director Jewelry del Premio Incinque Jewels, artista orafo del “Gioiello Narratore”, Matilde Pavone, Maestro orafo specializzato in Alta gioielleria, Marina Valli, Designer del gioiello, presidente di OTP e docente in Design del Gioiello, Jonathan Giustini scrittore e giornalista e Monica Cecchini, architetto, designer e curatrice di eventi d’arte presidente dell’Associazione Culturale Incinque Open Art Monti e fondatrice del progetto Roma Jewelry Week.

Luisa De Santi

I partecipanti al Premio Incinque Jewels, che attraverso le loro opere dovranno esprimere gioia e convivalità post lockdown, sono: Amenirdis di Sabina Paganelli, Argentia Jewels di Roberta Roselli, Asimi di Anna Butcher, Glauco Cambi, Simone Carsetti, Virginia Checcacci e Cristina Innocenti, Simone Cipolla, Elisa Cosaro, Dieva Fine Jewelry di Ieva Dumbliauskaite, Ellence di Luisa di Muro, Rocco Epifanio, Chiara Fenicia, Roberto Fenzl, Daniela Ferrero, Formedarte di Rosamaria Venetucci, Angela Gentile, Gioielli della Terra di Elisabetta Donadio, Joya Blossom Bijoux di Cinzia Bennici e Silvia Socci, Vladyslav Kadko, Salome Kobulashvili, Labrys Gioielli di Livia d’Agostino, Les Mascarones di Inga Macaron, Lilis di Matija Prša, Lokta Art di Vasiliki Merianou, Francesca Luciani, Maria Patrizia Marra, Marvitae di Maria del Rocio Ortega Navas, Davide Maule, Gina Michelle Melosi, Gianni Misto, Iris Mondelaers, Marco Mormile, Viktoria Munzker, Opi10 di Ornella Pandolfi, Peseli Jewels di Marianna Marolla, Maria Gaia Piccini, Andreea Popescu, Rasma Puspure, Maria Ines Reynoso, Francesco Ridolfi, Ritrovarti di Fabiano Trionfi, Marco Sacchi, Liana Scarano, Sognando lo Scirocco di Anna Paparella, Rossella Ugolini, Pilar Viedma Gil de Vergara, Laura Visentin, Zilfi Handmade di Pati Kakniashvili.
Tra i giovani designer: Alessio Bartelloni, Claudia Civitarese, Annachiara Dima, Giulia Gastaldi, Claudia Gobbi, Marta Guerra, Danil Neskromniy, Alice Pietrantoni, Junye Wu.

WWW.ROMAJEWELRYWEEK.COM

Altre storie
Gli occhiali Giorgio Armani protagonisti dei cortometraggi Films of City Frames