fbpx

Roberto Coin: con “Navarra” attribuisce valore nuovo e nuovo ruolo alla catena

Ha decontestualizzato lo stemma dell’antico omonimo regno spagnolo

È l’arte la musa ispiratrice di Roberto Coin, fondatore dell’omonimo marchio vicentino, etico nella scelta delle materie prime e nella produzione. Nulla di nuovo, eppure nulla di già visto. Le sue creazioni sono riconducibili a forme classiche dalle quali trascendono con tratti insospettabili, come la loro bellezza.


L’ultima nata è la collezione Navarra per la quale ha preso in prestito le catene, simbolo di unione indivisibile, che definiscono lo stemma dell’antico regno spagnolo. Ne ha fatto oggetto di trasformazione attraverso una texture grafica che ne definisce lo spazio senza soluzione di continuità, e le ha private della specifica flessibilità, ma non negli orecchini e nelle collane. Tante declinazioni, tutte in oro, doppiate per fare prezioso l’interno – dove è incastonato l’immancabile rubino, la sua firma – quanto il fuori. Ad illuminarle a volte ci pensano i diamanti che seguono il design, qui e là rimarcandone i tratti.

robertocoin.com
 

Altre storie
ANNA BIJOUX