fbpx

Rinnovo del contratto orafo, oggi il consiglio generale di Federorafi

L’incontro di oggi è funzionale a trovare una proposta da presentare alla controparte il 10 Novembre a Milano

Scintille tra le sigle confederate e Federorafi-Confindustria per il rinnovo del contratto metalmeccanico delle maestranze. Per il sodalizio datoriale il punto di partenza è legato ad un aumento di 77 euro mensili da spalmare in più anni (25 euro, 25 euro e 27 euro) mentre Cgil, Cisl e Uil, e in particolare le sigle del settore metalmeccanico propongono 130 euro in più anni. Aldilà delle proteste di piazza avvenute nei distretti di Valenza, Vicenza e Arezzo c’è però un avvicinamento tra le parti.

Oggi si riunisce il consiglio generale di Federorafi, in una riunione programmata, presieduto da Chiara Piaserico, per trovare la proposta finale da presentare alla controparte il 10 novembre a Milano.

Nel frattempo anche la prestigiosa via Montenapolene è stata scenario di un volantinaggio a supporto delle richieste degli operatori del settore orafo-argentiero.

Altre storie
I Vizi Capitali di Simonetti e Giannotti, peccato che siano solo 7