Cambia il tempo ma non cambia il concetto di eleganza classica, alla quale PG Gioielli dedica tutto il suo savoir faire, anche per gioielli da uomo. L’ampia gamma di proposte si sviluppa anche in altri due esclusivi brand, Kioto con perle e diamanti, e Lucciole con una vasta gamma di gioielli montati con diamanti, oro, perle e pietre di colore – e per tutti la filiera è tracciata e certificata nelle diverse fasi di trasformazione.

Qualcosa che prima c’era, un prezioso patrimonio estetico a cui il marchio ha regalato fattezze contemporanee, dinamiche, giovani. Alla PG Gioielli fanno ciò che amano fare: omaggiare la cultura della migliore gioielleria italiana, un progetto che da vent’anni valorizza e condivide l’hand made nostrano e che traccia uno storico familiare di vero prestigio.

Oro e gemme selezionatissime e lavorazioni eccellenti, affidate alle mani di artigiani molto abili, ne arricchiscono lo storytelling. Tante linee per differenze stilistiche che in comune hanno materie prime nobili prestate a design ora romantico, ora moderno quando tocca il tratto geometrico, ora scaramantico facendo dei simboli apotropaici per antonomasia (cornetto, quadrifoglio, ferro di cavallo…) oggetti di grande raffinatezza. Ogni occasione, dunque, ha il suo gioiello, anche personalizzabile su richiesta del cliente.

E se zaffiri, smeraldi e rubini colpiscono per l’intensità dei loro colori, esaltati da tagli studiati ad hoc, le candide perle mostrano tutta la loro perfezione in creazioni che sanno essere anche informali per scandire i momenti più esaltanti e con la stessa naturalezza lasciarsi indossare dall’alba al tramonto, perché lusso è, ma non di appannaggio esclusivo di pochi fortunati.

La sua rete vendita tocca mercati esteri senza intaccare il forte legame con il territorio: l’azienda è campana, con sede presso il Tarì di Marcianise.

Il brand sarà a Vicenzaoro pad 7 stand 554.

www.pggioielli.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.