fbpx

OROAREZZO, Italian Exhibition Group comunica lo slittamento al 2022

Si è trattato di una decisione condivisa con tutte le associazioni di riferimento con le quali IEG ha un confronto frequente e produttivo nel disegno e programmazione delle sue manifestazioni.

Italian Exhibition Group ha deciso lo slittamento di OROAREZZO, prevista nel giugno prossimo, al 2022. Nonostante il fatto che il sistema fieristico italiano possa finalmente contare su una road map della ripresa delle attività, comunque soltanto da luglio in poi, insieme a più favorevoli criteri per la mobilità delle persone da regione a regione, come annunciato ieri dal Governo, mancano ancora a livello internazionale condizioni uniformi per la mobilità delle persone, sia in ingresso che in uscita dai rispettivi Paesi. Questo si traduce in una situazione di incertezza, che non offre sufficienti garanzie per un’edizione della manifestazione con il profilo internazionale che da sempre la caratterizza.

Si è trattato di una decisione condivisa con tutte le associazioni di riferimento con le quali IEG ha un confronto frequente e produttivo nel disegno e programmazione delle sue manifestazioni.
I protagonisti del mercato convengono che l’attuale scenario non lascia immaginare che già a giugno 2021 possano raggiungere Arezzo i grandi buyer dal Middle East, Stati Uniti, dall’Asia e da tutti gli altri mercati strategici dell’export italiano.

OROAREZZO tornerà quindi nel 2022 e tornerà in presenza: le iniziative digitali si sono rivelate utili a mantenere il contatto con i buyers e ad accrescere la visibilità delle collezioni, ma rimane altissima la richiesta e la volontà delle aziende di tornare a operare nei padiglioni fieristici con eventi dal vivo.

Le nuove date 2022 della manifestazione aretina saranno annunciate a breve.

Altre storie
Le fedi chianine, un dono come tradizione