Aziende di prim’ordine, come Giordini, Giannotti Diffusione, Goldart e Graziella Group, non si lasciano sfuggire l’occasione per rimarcare le proprie specificità

È una fiera tra le più accreditate per partecipazione di brand da tutto il mondo. 41: tante sono le edizioni di Oroarezzo, compresa quella che, finalmente, aprirà i battenti dal 7 al 10 maggio prossimo. Si riparte. È un appuntamento originato in Italia. Inorgoglisce. L’organizzazione, l’Italian Exhibition Group, ha predisposto tutto ad altezza d’evento, compreso l’immancabile Concorso Premiere, che quest’anno avrà come concept il bracciale, da poter proporre in qualsiasi foggia, design, dimensione. Il bracciale simbolo di ciclicità della vita che non conosce soste e riparte di continuo, come l’attesissima fiera di Arezzo.

Aziende di prim’ordine, come Giordini, Giannotti Diffusione, Goldart e Graziella Group, non si lasceranno sfuggire l’occasione per rimarcare le proprie specificità in un contesto planetario.

Giordini

Giordini realizza da tre generazioni gioielli in oro 14 e 18 kt, distinti in due indirizzi produttivi, uno destinato al mercato europeo con collezioni lineari e pulite, il secondo riservato a quello africano (un comparto fuori dalle rotte abituali degli operatori, conquistato grazie alla robusta organizzazione dell’azienda ed alla sua capacità di differenziarsi) con ideazioni più importanti ed ariose.

La produzione diversificata le consente ampia possibilità di scelta per candidare il gioiello giusto al Concorso Premiere. Giordini esporrà al padiglione Chimera stand 322-324

www.giordini.it

Giannotti Diffusione

Restando in tema di generazioni che contano e che rappresentano a testa alta il prodotto italiano, Giannotti Diffusione (e-commerce della Roberto Giannotti & Figli) è oggi un marketplace a tutti gli effetti, dedicato esclusivamente a chi possiede licenza per il commercio di metalli preziosi. Dal suo portale è possibile acquistare primari marchi della gioielleria nostrana, tra cui montature Dinacci, perle Idea Coral, coralli Dotea, argenti Gennaro Napoletano, brillanti Di Gennaro, e, a breve, raffinate novità d’artigianato, per un totale di 33.000 articoli online a fronte di oltre 3.500 richieste di iscrizione da parte di gioiellieri d’Italia e del resto d’Europa, d’Africa e d’America. Il tutto con consegne praticamente in tempo reale e con pagamenti personalizzati.

Ad Oroarezzo, Giannotti Diffusione sarà presente insieme ad un’altra azienda del gruppo Giannotti, la Diana Preziosi. Giannotti Diffusione esporrà al padiglione Chimera stand 339-341

store.giannottidiffusione.it

Gold Art Group

Oroarezzo non fa distinzione di proposte, è invece intransigente su pregevolezza e qualità. Ce n’è quindi anche per i più romantici, a cui Falcinelli Italy (parte del veronese Gold Art Group) dedica una tra le sue ultime ideazioni. Porrà in proscenio la collezione Le Secret, declinata in collane e anelli che racchiudono all’interno un messaggio d’amore in italiano o inglese, una never ending story composta da gioielli sia con rubini, zaffiri, smeraldi e diamanti, sia con malachite, onice nera e madreperla bianca. Ciascuno custodisce un pensiero, una dedica, un ricordo importante da serbare stretto. La delicatezza e la profondità dei contenuti sono riflesso delle specificità della collezione, particolarmente apprezzata per ricercatezza. Le aziende del gruppo Gold Art saranno al padiglione Chimera 423- 425

www.falcinelliitaly.com

Ricercatezza che è prerogativa anche di Tavanti, altro brand del Gold Art Group, il cui logo non a caso è delineato da due delfini che, incontrandosi, definiscono la forma di un cuore, dunque amore per il bello e per l’equilibrio degli elementi. E potremmo anche aggiungere amore per l’armonia, il mistero, il fascino, così come ispirano Luna, Marte, Venere a Fabrizio Falcinelli, designer di tutte le collezioni del brand, attento conoscitore delle pietre preziose, le cui ultime linee, Marte, Essenza ed Armonia, sviluppate in oro, pietre e diamanti in anelli, bracciali, collane, collane lunghe ed orecchini, evocano sensazioni dal profondo, infondendo serenità e luce, grazie a progetti attentamente ragionati, scanditi dalle seduzioni di lapislazzuli, kogolong, malachite, turchese.

www.tavantijewels.com

Graziella Group

Il concorso Premiere raccoglie anche l’adesione del Graziella Group, holding toscana concentrata su un prodotto che riesce a discostarsi molto dal concetto corrente d’eleganza. “Ogni creazione è intesa come una vera e propria opera d’arte da indossare, frutto della sintesi tra svariati materiali quali oro, argento, pietre preziose, sete e pelli pregiate” che danno vita a ideazioni dai volumi talvolta ampi e arditi, altre volte dalle geometrie mai consuete, da indagare ed ammirare.

Dalla sua nascita, nel 1958, ad oggi Graziella ha mantenuto la rotta ignorando i richiami di comode scorciatoie, e trovando poi nel 2017 un partner ad altezza della medesima progettualità, Braccialini, specialista in pelletteria. Ne è nata una sinergia a prova di mode e tendenze, che punta all’universo femminile nella sua interezza, in grado di corredare la donna di autentiche unicità. Le creazioni Graziella Group saranno al padiglione chimera 528-530

https://www.graziellaluxury.it/

www.oroarezzo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.