fbpx

Nasce il Polo Orafo Campano. Firma della Convenzione Federorafi con Confindustria Campania e Confindustria Caserta.

Piaserico: «Il Tarì rappresenta un’eccellenza che a sua volta rappresenta un intero polo di produzione che si caratterizza per l’artigianalità»

La Convenzione di Federorafi con Confindustria Campania e Confindustria Caserta, già annunciata nella recente assemblea pubblica di Confindustria Caserta al Tarì, include di fatto e formalmente la Campania nei distretti orafi nazionali e riconosce Caserta come punto di riferimento per il sistema orafo regionale, un passo fondamentale per la crescita e la competitività di tutto il territorio campano. Hanno partecipato all’incontro, la Presidente di Federorafi Claudia Piaserico, il Presidente di Confindustria Campania Luigi Traettino, il Presidente di Confindustria Caserta Beniamino Schiavone, il Presidente del Tarì Vincenzo Giannotti e tanti protagonisti istituzionali del mondo orafo, moderati da Giovanni Micera, direttore di Preziosa Magazine.

Altre storie
Rete Tam, a Vicenzaoro confermato il direttivo