fbpx

Murrina Murano Venezia, una rivalorizzazione della tradizione vetraria perfettamente riuscita

Raffinato, atossico, riciclabile all’infinito: il vetro cambia la storia del gioiello

Linea Reef

Ci sono cose che si acquistano di impulso, per il solo gusto di comprare, altre, invece, degne di attenzione perché non seriali, irripetibili, create a mano da abili artigiani nel rispetto della tradizione.

Linea Bubble

Murrina Murano Veneziabrand di fashion jewelry del Gruppo SM 3000 – leader internazionale nella produzione e vendita di oggetti in vetro di Murano – si muove su questo terreno comune all’arte, dove spontaneamente lascia incontrare cultura, modernità, memoria e identità di un luogo, Venezia, nello specifico, l’isola di Murano dove, dal XII secolo, la capacità manuale di creare con il vetro appare immutata. Una bellezza il cui valore creativo coincide con il rispetto dell’ambiente, da sempre tra le politiche di sostenibilità del Gruppo, come sottolineato da Giorgio Scarpa Schoos, CEO di SM 3000, in una passata intervista: “[…] Prioritario è lavorare secondo la tradizione dei mastri vetrai, modellando i materiali nel rispetto dell’ambiente che ci circonda e della sostenibilità. Il vetro incarna la magia di un elemento naturale, sostenibile e riciclabile al 100%”. 

Linea Drop

Conoscenza della materia? Maestria? Saperi segreti? Ogni opera in vetro è tutto questo se può fare dell’immaginazione qualcosa di reale. Un esempio sono proprio le perle di Murrina Murano, rappresentative del saper fare italiano, piccole opere che nascono dalle mani dei suoi mastri vetrai attraverso la lavorazione a lume.

Linea Flatty

Ma è solo il primo passo poiché, in buona sintesi, ogni perla è l’incipit di una nuova eleganza che si fa salvaguardia di una storia millenaria che Murrina Murano Venezia esporta in mezzo mondo facendo della fragilità una forza, della trasparenza un linguaggio, della luminosità un valore. Per la P/E 2022 si è ispirata ai 4 elementi della Terra, il primo è l’acqua, quella del mare, che ha lasciato raccontare alla Bright collection, declinata in sei linee: Bubble, la semplicità dell’eleganza racchiusa nella perfezione della sfera dai colori iridescenti; Reef, come il fluttuare della vita che popola le barriere coralline tra alghe e creature multicolor; Flatty, che perde le rotondità per accogliere come in un micro planisfero il giorno e la notte, il sole e le stelle; Drop, semi perle dai colori comfort posate sull’ottone rodiato, parte della sua esclusività; Wave, la forza inarrestabile e trascinante delle onde; e Asteria, freschi contrasti tonali accompagnati dalla partecipazione di timide stelle marine. 

Linea Wave

È la risposta del marchio per “[…] Soddisfare richieste e tendenze del mondo della moda, mantenendo il patrimonio culturale e la tradizione artistica che rendono Venezia unica”. Come spiegò ad una rivista di economia Fabiana De Angelis, direttrice commerciale e marketing.

Linea Asteria

murrinamurano.com

Altre storie
Venezia come una finestra sul fashion