fbpx

Master in Storia, Design e Marketing dell’università di Siena

La decima edizione si terrà nella sede di Arezzo, dove nel Laboratorio di Storia e Tecnica dell’Oreficeria è conservato l’intero Archivio di Costantino BVLGARI 

In risposta alle richieste di crescita e di capacità professionali del comparto orafo, l’Università di Siena organizza il decimo master universitario sulla Storia, il Design e il Marketing del gioiello, in collaborazione con la Camera di Commercio, le associazioni degli industriali e degli artigiani – Cna, Confartigianato, Confindustria, Confapi, Consulta dei produttori orafi. 

Il percorso formativo del master, di primo livello, attraversa la storia degli ornamenti preziosi, le tecniche orafe, il design del gioiello (da un punto di vista storico ma anche di progettualità contemporanea), il jewellery marketing e management, fino ad arrivare alla comunicazione e promozione, consentendo una qualificazione in diversi settori e una consapevolezza di tutte le fasi del processo lavorativo delle imprese per preparare figure capaci di innalzare la qualità della produzione e di saperla promuovere. 

Un’attenzione particolare è rivolta sia al settore orafo della città di Arezzo, con il quale si intende instaurare un rapporto sempre più stretto, sia agli altri distretti industriali italiani della gioielleria, con le loro peculiarità. Il grande mutamento in atto nelle aziende necessita di risorse umane versatili, adattabili alle diverse esigenze delle imprese orafe, oltre che capaci di apprendere i principi del mercato globale. Ad oggi, più del 70% dei nostri ex allievi ha trovato lavoro nel settore”. Spiega il professor Paolo Torriti, direttore del master

Oggi l’industria del gioiello ha bisogno di un deciso rinnovamento. I prodotti anonimi, venduti a peso e che partecipano alla guerra dei prezzi sono tutti in sofferenza. Oggi il mercato cerca valori diversi, più emotivi e più qualitativi“.  Dichiara l’architetto e imprenditore Giovanni Raspini, vicedirettore del Master.

Numerosi docenti sono professionisti del settore, scelti tra i più qualificati a livello nazionale e internazionale.

Oltre alle lezioni e ai laboratori, il corso prevede 225 ore di stage in imprese del comparto orafo, laboratori artigianali, musei, enti pubblici e privati. 

Possono partecipare tutti i laureati. 

Sono già aperte le iscrizioni.

Altre storie
Inchiesta (2): Mondo dell’oro, il metallo schizza oltre ai 55,5 euro al grammo