fbpx


Mario Inverardi, purezza delle linee ed equilibrio

È orafo, pittore, scultore, sempre alla ricerca di nuove tecniche.

Mario Inverardi

Si definisce ‘artista autodidatta’  Mario Inverardi, ma la grande sensibilità che guida la mente e la mano affiora in ogni suo lavoro dimostrando un sapere che va oltre. I gioielli sono l’espressione di una immaginazione che fa rivivere simboli lontani, elementi della natura oppure il rincorrersi dei pensieri, un risultato che ottiene battendo e trafilando a mano l’oro e l’argento perché attraverso questa antica tecnica i metalli acquisiscono particolari effetti di ombre e di luci come godessero di una “vita nuova e mutevole”.

A volte incastona pietre preziose o perle ma secondo un suo personale codice estetico che non si distacca mai da un concetto di armonia, purezza di linee, equilibrio e significati .

Non ce n’è uno uguale ad un altro, perché ogni pezzo è un unicum, certificato e punzonato.” La sua prima mostra personale risale al 1973.

www.marioinverardi.com

Altre storie
L’orologio ARTIGLIO della TCM all’asta per sostenere la ricerca sulla fibrosi cistica