fbpx

JCK Show, 30 anni di lusso e innovazione

Dal 10 al 13 giugno la kermesse conferma tutto il suo appeal con oltre 1800 espositori

Conto alla rovescia per l’appuntamento più importante della gioielleria del Nord America con le sue tendenze, i suoi eventi da tutto esaurito e la formazione di settore, sullo sfondo del The Venetian Expo: tutto questo è JCK Las Vegas.

L’evento, che festeggia i suoi primi 30 anni, resta un appuntamento imperdibile per l’intero comparto perchè offre una gamma vastissima e diversificata di produzioni rivolte ad acquirenti da tutto il mondo con un unico obiettivo: mettere al centro l’industria della gioielleria. JCK promuove infatti non solo il business puro, ma il settore del gioiello nella sua interezza, che qui trova sostegno economico, risorse educative e opportunità di sviluppo professionale.

Sarin Bachmann

Sarin Bachmann, Vicepresidente del Gruppo RX Jewelry Group e Presidente del Comitato del Fondo per l’Industria JCK ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di poter affermare che il JCK Industry Found ha donato oltre 250.000 dollari al Fondo per l’Industria Orafa ogni anno a partire dalla sua prima edizione, anche nel 2020, quando non abbiamo potuto organizzare la fiera. Con il ritorno degli eventi in presenza e con il contributo della maggior parte dei nostri espositori e di molti dei partecipanti, siamo in grado di offrire molto per aiutare questo settore di cui tutti auspichiamo una crescita costante“. I beneficiari delle sovvenzioni per il 2022 sono 11 organizzazioni che hanno ricevuto fondi nel primo trimestre dell’anno per portare avanti progetti e iniziative specifiche a beneficio dell’intero settore in ambiti come la gender equality, l’inclusione, la sostenibilità, la sicurezza degli operatori della filiera e la formazione di orafi professionisti.

Fitto come sempre il programma di eventi formativi. I JCK Talks, in collaborazione con GIA, che partiranno già da giovedì 9 giugno con sessioni speciali destinate agli operatori, per non sovrapporsi totalmente alle giornate dedicate al business e favorire la partecipazione di un pubblico ampio. Come solito, anche momenti di puro intrattenimento, concerti e spettacoli, cocktail ed eventi esclusivi.

Dal 9 all’ 11 giugno replica anche l’appuntamento con il made in Italy della community di COUTURE, che in collaborazione con l’Italian Trade Agency (ITA) porterà al Wynn di Las Vegas l’alto di gamma del Bel Paese, con lavorazioni di designer e marchi del lusso apprezzati oltreoceano per l’artigianalità: Crivelli, Fope, Roberto Coin, Leo Pizzo, Antonini, Mattioli, Vendorafa e Vhernier, per citarne alcuni. L’aperitivo The Extraordinary Italian Jewellery, venerdì 10 giugno dalle 17.00 alle 19.00 sulla Terrazza Cristal e nel Foyer, sarà l’occasione per godere dell’expertise e del know how della gioielleria italiana.

https://lasvegas.jckonline.com/

Altre storie
Salerno, presentata la Settimana del corallo e del cammeo