fbpx

Il Tarì, i soci riconfermano la presidenza a Vincenzo Giannotti

Ecco la sua squadra: Pino di Gennaro, Salvio Pace, Tiziana di Gennaro, Peppe Casillo, Amedeo Giannotti e Flavio Dinacci, ai quali si aggiungono Giancarlo Coscia e l’avvocato Francesco Scutiero,

È nel segno della continuità il nuovo Cda del Centro orafo il Tarì, rieletto ieri dall’Assemblea dei soci per il triennio 2021/2024.
 La nuova squadra, nuovamente guidata da Vincenzo Giannotti, al suo terzo mandato, sarà composta da 9 consiglieri di amministrazione.
Riconfermati Pino di Gennaro, Salvio Pace, Tiziana di Gennaro, Peppe Casillo, Amedeo Giannotti e Flavio Dinacci, ai quali si aggiungono Giancarlo Coscia e l’avvocato Francesco Scutiero, unico tecnico ad affiancare il gruppo di imprenditori.
L’assemblea ha anche approvato il Bilancio di esercizio 2020 del Tarì scpa.

Il Presidente Vincenzo Giannotti

Ringrazio tutti i soci del Tarì per il rinnovo della loro fiducia, e per il larghissimo supporto che hanno manifestato nei confronti della squadra che mi ha affiancato nella gestione del Tarì nel corso dell’ultimo mandato, in particolare nei mesi difficilissimi di questo ultimo anno

«Ringrazio tutti i soci del Tarì per il rinnovo della loro fiducia, e per il larghissimo supporto che hanno manifestato nei confronti della squadra che mi ha affiancato nella gestione del Tarì nel corso dell’ultimo mandato, in particolare nei mesi difficilissimi di questo ultimo anno – dichiara il presidente Giannotti.  – Possiamo oggi affermare, anche alla luce dei risultati del Bilancio appena approvato, che le scelte di gestione adottate sono state efficaci, e ci hanno consentito di consolidare l’assetto organizzativo e finanziario del Centro e di porre le basi per delineare già da oggi gli scenari futuri».

Innovazione, digitalizzazione, ottimizzazione della organizzazione saranno i temi portanti delle attività del Cda, a cominciare dalle prossime settimane.

Altre storie
To Be Packing, la buona imprenditoria italiana a VicenzaOro