Si rafforza il peso di IEG – Italian Exhibition Group in Asia. In occasione del primo Asia CEO Summit il player fieristico con base a Rimini, ha sottoscritto con il Singapore Tourism Board un Memorandum of Understanding (MoU) per lo sviluppo di manifestazioni e congressi. IEG aprirà anche una propria sede a Singapore, dando seguito alla strategia industriale di espansione nella città dei leoni, dove recentemente ha anche firmato una lettera di intenti per l’acquisizione da CEMS-Conference & Exhibition Management Services di due manifestazioni fieristiche strategiche nei segmenti luxury e food in cui IEG vanta già un ruolo da leader, rispettivamente con Vicenzaoro e Sigep: si tratta di SijeSingapore International Jewelry Expo e di Cafè Asia, Sweet and Bakes Asia, Restaurant Asia.

Corrado Peaboni AD IEG

La partnership con Singapore Tourism Board segna un ulteriore, importante passo in avanti nel processo di internazionalizzazione di IEG, che consolida il suo presidio nel continente asiatico.” sottolinea in una nota il CEO di Ieg Corrado Peraboni. “Singapore oggi vanta una struttura economica molto sviluppata che si basa su servizi e manifattura ad alto valore aggiunto. Si tratta di un importante tassello della nostra strategia che mira ad affermare in tutto e per tutto IEG come community catalyst delle industry rappresentate ai nostri eventi, portandoli nei mercati più promettenti, generando valore in termini di business per le imprese che espongono, le associazioni e tutti gli stakeholder“.

Alle dichiarazioni di Peraboni fanno eco le parole di Francesco Santa, International Business Development Director IEG che sottolinea come la firma odierna sia motivo di grande orgoglio e soddisfazione. “Singapore Tourism Board e IEG iniziano una collaborazione a lungo termine, a conferma dell’espansione globale del nostro Gruppo, che ora compie un deciso passo per lo sviluppo dei propri prodotti a Singapore e in tutta la regione del sud est asiatico. Ne è ulteriore riprova l’intesa sottoscritta con CEMS per l´acquisizione delle fiere del jewellery e del food. Il prezioso scambio di know-how e di innovazione tra IEG e Singapore contribuirà al potenziamento delle relazioni commerciali con la regione ASEAN, che ha in Singapore il suo centro nevralgico, con tassi di crescita tra i più alti dell´intero panorama mondiale“.

Poh Chi Chuan e Francesco Santa, credits Singapore Tourism Board

Sodddisfazione è stata espressa anche da Poh Chi Chuan, Executive Director, Exhibitions and Conferences, Singapore Tourism Board: “Siamo molto soddisfatti della decisione di Italian Exhibition Group di aprire una propria sede a Singapore e di poter accogliere nella nostra città eventi di fama internazionale. Questa nuova partnership testimonia la solidità dei fondamentali economici di Singapore e il nostro posizionamento quale fulcro globale asiatico per il MICE e il business turistico“.

IEG è già presente in Asia con brand di livello internazionale: negli Emirati Arabi, con Dubai Muscle & Active Show (28-30 ottobre 2022), fiera leader di fitness e body building del Medio Oriente, e con JGT Dubai (12-14 febbraio 2023), tra le maggiori kermesse a livello mondiale dedicate alla gioielleria, nella Repubblica popolare Cinese con CDEPE – Chengdu International Environmental Protection Expo (2023), principale rassegna fieristica sulle green technologies, e con Sigep China (organizzata da EAGLE, società di IEG), la fiera dedicata al gelato, pasticceria, panificazione, caffè che debutterà nel 2023 (10-12 maggio) a Shenzhen, in partnership con Koelnmesse.

www.iegexpo.it/it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.