fbpx

IEG, energia pulita con tre nuovi impianti fotovoltaici

La dotazione impiantistica complessiva risparmierà all’ambiente 4,5 milioni di tonnellate di CO2 e renderà autosufficiente l’attività di Italian Exhibition Group

Il principe Carlo d’Inghilterra, ambientalista convinto sostiene che […] Non c’è problema più urgente della salute futura del nostro pianeta e delle persone che lo abitano […] Una preoccupazione condivisa anche da IEG, il gruppo fieristico e congressuale che, in partnership con Green Utility, ha annunciato il proprio impegno limitando i consumi di elettricità regalando di fatto all’ambiente una generosa boccata di ossigeno.

Nel 2022 attiverà tre nuovi impianti fotovoltaici sulle proprie strutture espositive di Rimini e Vicenza, nonché sul palacongressi riminese per una potenza totale di 7.525 Kwp e raggiungerà una produzione di energia elettrica pulita di 8,5 milioni di Kwh, pari a quella necessaria a rendere autosufficiente tutte le proprie sedi in Italia. Una dotazione impiantistica equivalente al fabbisogno di 2.982 famiglie e che risparmierà all’ambiente 4,5 milioni di tonnellate di CO2.

Ma l’attenzione alle tematiche ambientali e alla sostenibilità è una strategia perseguita fin dall’inaugurazione nel 2001 del quartiere fieristico riminese – a Rimini Fiera, nel 2012, ai pannelli fotovoltaici sulle coperture delle aree parcheggio e sulla hall sud, fu aggiunta quella sui 100mila mq dei ‘tetti a volta’ dei padiglioni. Senza alterarne il profilo architettonico e utilizzando il Thin Film (che dieci anni fa rappresentava una innovazione straordinaria), che rese la struttura primo quartiere fieristico autosufficiente in Italia per fabbisogno energetico. Gli impianti, grazie ad una potenza installata di 5.500 kWp, stanno producendo circa 7 milioni kWh l’anno di energia elettrica da fonte rinnovabile (l’equivalente del consumo medio annuo di 2.184 famiglie), evitando emissioni di CO2 per 3,3 milioni di tonnellate annue.

Oggi la partnership fra Italian Exhibition Group e Green Utility si arricchisce di altri tre impianti che utilizzeranno le coperture dei padiglioni di collegamento del quartiere espositivo di Rimini, realizzate negli ultimi anni, oltre a quelle del Palacongressi riminese e della fiera di Vicenza.
 
Il primo, nuovo impianto prevede una potenza di 500 Kwp, evita emissioni per 298.000 tonnellate annue di CO2 e produce energia da fonte rinnovabile equivalente al fabbisogno di 198 famiglie.
Il secondo sarà realizzato sulla copertura del Palacongressi di Rimini, avrà una potenza di 325 Kwp ed eviterà emissioni di CO2 per 195.000 tonnellate l’anno, producendo energia da fonte rinnovabile equivalente al fabbisogno di 130 famiglie.
Il terzo, quello che riguarda la fiera di Vicenza, avrà potenza da 1.200 Kwp, eviterà ogni anno 700.000 tonnellate di CO2, producendo energia da fonte rinnovabile equivalente al fabbisogno di 470 famiglie.

Altre storie
La moda italiana ospite d’onore alla China Fashion Brand Fair