fbpx

Gruppo Damiani ancora una volta a sostegno dei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Il Premio del Gruppo Damiani è parte dei riconoscimenti offerti dalle aziende associate al Comitato Leonardo a supporto di giovani laureati e studiosi provenienti da istituti universitari in tutta Italia. L’obiettivo: evidenziare il ruolo delle attività strategiche volte ad avvicinare i millennials al mondo della gioielleria

Nell’ambito della Giornata Qualità Italia tenutasi oggi a Roma alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Giorgio Grassi Damiani, Vicepresidente del Gruppo DAMIANI, ha consegnato il premio per la migliore tesi dedicata a “Le nuove generazioni e il mondo della gioielleria: trend, materiali, comunicazione e l’approccio all’acquisto. I player, i mercati ed i consumi a livello internazionale”. Il premio, una borsa di studio sotto forma di stage retribuito, è andato a Francesca Igini per “l’attenta analisi e l’approccio sperimentale nello sviluppo del tema assegnato ma soprattutto per la particolare attenzione volta alle sfide in ambito etico e sostenibile che il settore della gioielleria sta affrontando”. 

Francesca Igini e Giorgio Grassi Damiani

È un onore poter assegnare questa borsa di studio e dare un segnale di supporto ai giovani talenti: il motore del nostro futuro. In un momento di grande cambiamento come quello attuale, l’alta formazione, la ricerca continua e la capacità di interpretare i mutamenti nel mercato della gioielleria e del Lusso non possono che essere considerati elementi strategici chiave capaci di portare innovazione e sviluppo all’interno delle aziende. Seppur con una dimensione internazionale, siamo un’azienda familiare da tre generazioni: l’incontro generazionale, chiave fondamentale del nostro modello formativo, da un lato fa sì che la storicità e l’identità della marca siano sempre un punto di forza mentre dall’altro, l’apporto di nuove idee, nuovi approcci e nuove conoscenze, fa sì che l’interpretazione di questa grande eredità sia sempre al passo con i tempi attuali. L’alta formazione unita al reciproco scambio di esperienze e formazioni eterogenee tra le nuove generazioni e le risorse storiche, non ha solo una valenza etica, ma contribuisce a consolidare il nostro modello di business.
– Ha dichiarato Giorgio Damiani.
Presenti alla manifestazione anche il Sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Manlio Di Stefano, la Presidente del Comitato Leonardo Luisa Todini, il Presidente dell’Agenzia ICE Carlo Ferro e il Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Riccardo Di Stefano.

https://www.damiani.com/it/it/

Altre storie
Chopard, tre orologi per un Natale al maschile