fbpx


Giulia’s Jewelry takeaway & delivery, il valore dell’artigianato anche online

In connessione con suoi clienti storici e con un più ampio bacino di utenza 

Imponente regina degli abissi, la balena, depositaria della memoria dell’umanità, è l’icona identitaria del brand di Giulia Tamburini, la designer milanese, figlia del proprio tempo che racconta attraverso oggetti artistici il cui codice estetico sembra andare controcorrente favorendo un linguaggio puro, semplice, bisognoso dell’essenziale: il suo manifesto.

Un’esperienza che passa anche dalla Scuola di Arti Orafe di Firenze dove ha affinato la lavorazione artigianale con cui impreziosisce le creazioni – in oro e pietre preziose, in argento e bronzo – che oggi propone anche online.

Giulia, come è nata l’idea dell’e-commerce?
Disegno e realizzo gioielli nel mio laboratorio, ora in fase di ristrutturazione, ma sentivo la necessità di una vetrina che potesse tenermi in connessione con i miei clienti storici ma anche con un bacino di utenza più ampio, magari fuori dal mio territorio.

È stato così?
Esattamente e il risultato è stato più che soddisfacente. Le richieste stanno arrivando da tutta Italia ed anche dal Nord Europa, forse attratti dal mio stile che rimanda a quell’elegante sobrità propria di quei Paesi.

Come fa a far convivere l’arte con l’aspetto commerciale?
Per questo mi è venuto in ‘aiuto’ mio fratello Francesco che ha scelto di occuparsi della comunicazione in questo nuovo percorso.

Francesco, come mai questo cambio di rotta?
Ero responsabile della comunicazione per un’azienda ma ho sempre creduto nella passione e nelle potenzialità di mia sorella Giulia così ho deciso di investire le mie conoscenze lavorative nell’e-commerce “Giulia’s Jewelry takeaway & delivery”. È stato interessante ma anche molto utile confrontarsi con questa nuova realtà di business che per il brand è, sì, uno cambio di rotta ma senza intaccare l’autenticità del negozio fisico né tantomeno il contatto, in questo periodo ‘sospeso’, con il clienteIo e mia sorella collaboriamo da poco più di due mesi, in totale sintonia.

Giulia, cosa immagina nel prossimo futuro?
Quello che faccio oggi mi dà tanta soddisfazione ma l’idea di un laboratorio punto di incontro attraverso appuntamenti cadenzati è nelle mie priorità, perché il lavoro dell’artigiano deve essere conosciuto, scoperto. Assaporato.

Tra le idee più gettonate?
Il format della cartolina gioiello per accompagnare un regaloÈ un progetto realizzato in collaborazione con l’artista Ettore Tripodi, dove i gioielli prendono vita nelle sue illustrazioni realizzate ad hoc lasciandosi ispirare dalle creazioni stesse.

giuliatamburini.it

Altre storie
Gioielli del mare, grande affluenza al vernissage