fbpx

Preziosa Magazine n.4/2021, editoriale: Le vendite di Natale in un’ottica di revenge shopping

Rimbocchiamoci le maniche e lavoriamo perché il cliente ci trovi pronti a soddisfare ogni sua esigenza.

Le fiere di settembre e di ottobre hanno trascinato l’intero comparto orafo in un clima di forte euforia, segnali riscontrati non solo sul mercato interno ma anche nei numeri delle esportazioni. Il ritorno in presenza e la ripresa della domanda in gioielleria, spinta anche dalla ripartenza delle cerimonie, hanno stimolato i dettaglianti italiani a riassortire le proprie casseforti.

Secondo quanto riporta Banca Intesa nelle sue rilevazioni statistiche, il distretto valenzano nei primi sei mesi del 2021 ha intensificato le esportazioni di gioielleria (Usa +93,8%, Irlanda +79,6% e Hong Kong +59,7%). Numeri legati sicuramente anche alla rialzo della domanda mondiale di gioielleria, salita del +54% nel primo trimestre e del +60% nel secondo.

Alcuni analisti hanno identificato questo fenomeno con il neologismo “revenge shopping”: acquisti per vendetta, una rivalsa, manco a dirlo, esclusivamente contro il coronavirus e l’isolamento a cui ci ha obbligati.

Tra pochi giorni con il black Friday, da tempo vero punto di partenza delle vendite di Natale, i dettaglianti si prepareranno ad affrontare il rush finale per ribaltare le negatività dei mesi scorsi, ragion per cui la nostra edizione di ottobre è stata confezionata come una vera e propria guida alle compere con centinaia di proposte per il riassortimento dell’ultimo minuto.

Fondamentale sarà non farsi cogliere impreparati, elaborando per tempo una strategia ad hoc affinché non siano i competitor a trarne vantaggio. Ovviamente non esiste una ricetta preconfezionata ma essere performanti faciliterà gli acquisti presso il proprio punto vendita, basti ricordare che (secondo alcune ricerche di mercato) pur se più di un italiano su quattro (28%) è un consumatore multicanale evoluto, che passa con disinvoltura dall’offline all’online e utilizza Internet in tutto il processo d’acquisto, il visual natalizio all’interno della vetrina fisica conserva il suo enorme valore per cui la tradizionale vetrina natalizia potrà trarre vantagio da stories e post digitali. Insomma, le possibilità di comunicare e “sostenere” l’attività sono veramente molteplici e non impossibili.

Rimbocchiamoci le maniche, dunque, e lavoriamo perché il cliente ci trovi pronti a soddisfare ogni sua esigenza. Da dove incominciare? Sicuramente dal prodotto, senza dimenticare che la storia di ogni singola attività è il vero punto di forza in quanto perno di cultura e di esperienza.

scopri il nuovo numero di Preziosa Magazine

Altre storie
Bettina à Paris. Un cuore speciale per San Valentino