fbpx

E-Commerce, con Scalapay l’acquisto è a rate

Simone Mancini CEO Scalapay: ” Il nostro servizio è in grado di aumentare il potere di acquisto del cliente e lo supporta nella gestione del budget”.

L’anello che hai sempre desiderato, la borsa di quel noto brand che non puoi lasciarti sfuggire e il vestito che sei certa ti calzerebbe a pennello. E se potessi acquistarli tutti, subito, ma a rate e senza interessi? Da oggi il sogno di molti è divenuto realtà grazie a Scalapay. Questa azienda, nata nel 2019 dall’idea del toscano Simone Mancini insieme all’australiano Johnny Mitrevski, ha lanciato in Italia un sistema di pagamento completamente innovativo: acquistare beni e servizi su piattaforme di e-commerce o in negozi convenzionati attraverso la comoda formula della dilazione di pagamento in 3 rate senza interessi.

“Buy now, pay later” ovvero “Compra ora, paga poi“, recita lo slogan di Scalapay, che fa parte dell’universo cosiddetto “fintech”. La parola inglese è data dall’incontro del sostantivo Finance con Tecnology e fa riferimento, in generale, a qualunque utilizzo di strumenti digitali applicati in ambito finanziario.

Simone Mancini

«Scalapay ha un tasso di accettazione elevatissimo, che supera la soglia del 90% ed offre la possibilità di utilizzare anche carte prepagate, diminuendo le barriere ed il rischio percepito legati al primo utilizzo di un metodo di pagamento non conosciuto»

Ma come funziona il meccanismo di Scalapay?
“Un’ipotetica spesa da 90 euro effettuata oggi viene spalmata in 3 tranche: il cliente paga 30 euro contestualmente all’acquisto; altri 30 euro tra un mese e i restanti 30 euro tra due mesi. ll costo del servizio è gratuito per l’acquirente e viene finanziato da una commissione applicata ai venditori che in cambio incassano subito l’intero importo della transazione. L’affidabilità del cliente è misurata da un modello proprietario di valutazione del rischio che in pochi secondi decide se approvare o meno la transazione. Quasi l’80% degli utenti che accedono a Scalapay ricevono luce verde all’acquisto; si tratta del tasso di approvazione più elevato del settore.”

Che vantaggio offre Scalapay ai consumatori finali?
Beh, sicuramente è in grado di aumentare il loro potere di acquisto, permettendogli di poter acquistare prodotti e servizi pagandoli in 3 comode rate, senza interessi. Si tratta di un servizio che li supporta anche nella gestione del loro budget. Inviamo loro un reminder prima di ogni pagamento e questo li aiuta nel monitorare le proprie spese in maniera ordinata e puntuale. Inoltre, rispetto ai competitor, Scalapay ha un tasso di accettazione elevatissimo, che supera la soglia del 90% ed offre la possibilità di utilizzare anche carte prepagate, diminuendo le barriere ed il rischio percepito legati al primo utilizzo di un metodo di pagamento non conosciuto”, ha spiegato Simone Mancini, giovane Ceo di Scalapay.

Dal fashion al beauty dagli accessori ai gioielli tra i settori più gettonati dagli utenti di Scalapay che in Italia è leader nel settore anche se i competitors, nazionali e internazionali, sono tanti: Honey, Klarna, Soisy. Il futuro ormai è nella rateizzazione degli acquisti on line e lo dimostra la crescita esponenziale di Scalapay che ad oggi è divenuta partner di oltre 1000 brand: Calzedonia, Liu Jo, Veralab, Piquadro, Grandi Stazioni Retail (la concessione delle aree retail all’interno di tutte le principali stazioni ferroviarie italiane), e di brand internazionali come Decathlon, Pandora e Swappie.

“L’aumento del potere d’acquisto dei consumatori finali, conduce ad una crescita dello scontrino medio pari al 48%. Alleggerendo l’impatto dell’acquisto sul budget del cliente finale, l’utilizzo di Scalapay comporta anche un aumento sostanziale della conversione per i brand partner e ad una diminuzione dei tassi di abbandono del carrello. In conclusione, altro dato importantissimo, più del 65% degli utenti della piattaforma riacquista entro 3 mesi. Il tutto senza alcun rischio per i merchants che ricevono immediatamente da Scalapay l’intero importo del pagamento dovuto dal cliente finale. “- ha aggiunto Mancini che precisa – “Dopo il successo riscontrato in Italia, in Francia e in Germania, ora siamo pronti ad accompagnare i nostri partner anche su altri mercati europei”.

https://www.scalapay.com/it#

Altre storie
Per la festa della mamma Milano sceglie ancora il gioiello