fbpx

Dubai, inaugurata la 48esima edizione del Watch & Jewellery Middle East Show di Sharjah

L’evento proseguirà fino al 9 ottobre

L’Agenzia ICE e CNA (Confederazione nazionale dell’Artigianato e delle PMI), in collaborazione con Artex, nell’ambito di un progetto finanziato dal Ministero Affari Esteri, supportano la partecipazione di 47 aziende italiane espositrici del settore della gioielleria alla principale Fiera BtoC del Medio Oriente, la Watch & Jewellery Middle East Show.

Gli Emirati Arabi Uniti sono uno dei mercati del lusso in più rapida crescita al mondo, stimato in 7 miliardi di euro, alimentato da residenti e turisti ad alta capacità di spesa. L’industria della gioielleria italiana, innovativa e di altissima qualità, cresce sempre più negli Emirati Arabi Uniti: le vendite sono aumentate del 125 per cento nei primi sei mesi del 2021 con un valore di 448 milioni di euro, rispetto allo stesso periodo del 2020, e del + 4,25% rispetto ai tempi pre-pandemia (2019).

Nicola Lener, Ambasciatore d’Italia negli Emirati Arabi Uniti, in visita al Padiglione italiano, ha dichiarato: «Accolgo con piacere la partecipazione delle aziende italiane a Watch & Jewellery Middle East Show, l’appuntamento regionale più rilevante di questo settore, che conferma la leadership di Emirati Arabi Uniti come hub internazionale specializzato e mercato finale per le produzioni italiane nell’area del Golfo. Nonostante nel 2020 il mercato locale della gioielleria sia diminuito dell’86% a causa delle conseguenze della pandemia, la domanda degli Emirati è cresciuta in questo ultimo periodo con grande beneficio per le aziende italiane: nei primi cinque mesi di quest’anno l’Italia ha ampliato la propria quota di mercato (da 7 ,01% nel 2020 al 13,05% nel 2021) , ha ottenuto,9% le sue operazioni del 97 e ha favorito la sua posizione di terzo fornitore degli Emirati Arabi Uniti, dopo India e Turchia. Un risultato eccellente che riflette lo straordinario know-how artigianale, industriale e progetto degli stakeholder italiani e che siamo fortemente impegnati a migliorare e migliorare per offrire nuove opportunità alle nostre aziende».

Vincenzo Giannotti

Amedeo Scarpa, Direttore Ufficio ICE di Dubai, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi di aver raddoppiato il numero di espositori italiani alla Watch & Jewellery Middle East Show di Sharjah. La maggior parte degli espositori italiani sono PMI che da decenni si rivolgono al mercato della gioielleria di lusso degli Emirati Arabi Uniti. I loro asset sono: design, reputazione, innovazione e sostenibilità. Nell’anno di Expo2020 la Gioielleria Italiana collegherà le persone, così come l’Italia con lo slogan del Padiglione Italiano a Expo ‘a bellezza unisce le persone‘”.

Soddisfatto anche Antonio Franceschini, Direttore dell’Ufficio Promozione e mercati internazionali di CNA : “I prodotti della gioielleria italiana sono apprezzati in tutto il mondo per il loro design, eper la qualità. Il “Made in Italy” sta diventando sempre più popolare in Medio Oriente. Grazie alla collaborazione con l’ICE-Agenzia, diamo a 47 produttori di gioielli italiani l’opportunità di entrare in questo mercato e di presentare le loro ultime creazioni ai consumatori locali”.

https://www.ice.it/it

Altre storie
Il video di Chanel per il prezioso J12 White Moonphase