fbpx

Diffusione Orologi. Una storia antica dall’anima innovativa

Mario Giglio: «Stiamo conoscendo una fortissima spinta verso i mercati esteri. Respirare quest’aria internazionale ci permette di proiettarci al futuro»

Una storia lunga quattro generazioni che affonda le sue radici nel lontano 1800 all’interno di una piccola gioielleria di Napoli. Grazie alla continua ricerca, al rinnovamento e alla propensione al progresso, oggi, quella bottega si è ingrandita al punto tale di essere diventata uno dei più importanti gruppi italiani di importazione e distribuzione di orologi al mondo: Diffusione Orologi.

«Intendiamo consolidare la nostra presenza in Italia e all’estero aumentando il numero di marchi che rappresentiamo. Riceviamo continuamente richieste di distribuzione da parte di molti brand e non è facile scegliere: valutiamo attentamente ogni caratteristica. Ciò che non deve mancare è una forte presenza sul web e un’ottima reputation»

Mario Giglio



A raccontarci come sia cambiato il mercato in questo lungo periodo e come, la società, si stia proiettando al futuro, è Mario Giglio.

Diffusione Orologi ha una storia antica ma un’anima estremamente innovativa. Una realtà in continuo aggiornamento che sta approcciando i mercati esteri con grande determinazione e con brand di chiaro appeal sul pubblico. Tre i brand di proprietà: Kulto 925, OpsObjects e IAM the Watch. Due quelli di cui Diffusione Orologi cura la distribuzione: PdiPaola e Daniel Wellington. Un prodotto, quest’ultimo, di origine svedese, che fa parte del segmento del lusso accessibile, grazie all’utilizzo di acciaio e pelle di eccellente qulità e che ha scardinato le regole dell’orologeria classica.

Come sta andando il mercato in questo periodo?
“Stiamo conoscendo una fortissima spinta verso i mercati esteri. Ad esempio, con il brand Daniel Wellington, da oltre un anno siamo presenti in Spagna (150 retail indipendenti e 25 posizionamenti nel circuito El Corte Inglés), Portogallo e Olanda ma nel 2022 abbiamo iniziato la distribuzione anche sul mercato svizzero, austriaco e tedesco. In un anno e mezzo ha conosciuto un’espansione a due cifre in ambito internazionale. Per noi è una nuova sfida che, in un momento di forte instabilità del mercato, proietta l’azienda sul piano internazionale ma, proprio per questo e grazie ai risultati più che positivi che stiamo ottenendo, siamo spronati a proseguire in questa direzione. Respirare quest’aria internazionale ci permette infatti di proiettarci al futuro sempre più rivolti ai mercati esteri e all’esportazione dei brand italiani. Già nel 2015 avevamo cambiato veste, “aprendo” anche ai marchi in distribuzione (prima gestivamo solo quelli di nostra proprietà), e oggi questi ci stanno dando grandissime soddisfazioni: il cambiamento è positivo se affrontato con responsabilità e coraggio”.

Ha un sogno nel cassetto per Diffusione Orologi che le piacerebbe realizzare nei prossimi 10 anni?
“Certo! Vorrei consolidare il nostro tasso di internazionalizzazione e sfruttare l’esperienza che abbiamo acquisito nella distribuzione (sia on line che off line) per lanciare un nostro marchio, pensato e disegnato per il mercato mondiale. Vorrei che esprimesse l’anima dell’azienda, condensando ciò che siamo e ciò che sappiamo fare. Ragionando invece su un futuro più prossimo, intendiamo consolidare la nostra presenza in Italia e all’estero aumentando il numero di marchi che rappresentiamo. Riceviamo continuamente richieste di distribuzione da parte di molti brand e non è facile scegliere: valutiamo attentamente ogni caratteristica di un marchio estero che intende approcciare il mercato italiano. Ciò che non deve mancare è una forte presenza sul web e un’ottima reputation, che permetta al prodotto di essere riconoscibile e riconosciuto dal pubblico per design, materiali, valore,… Se un marchio si muove bene sul suo territorio di origine, ha più probabilità di funzionare anche da noi. L’idea classica di pubblicità non esiste più: i budget a disposizione dei gruppi vengono investititi soprattutto sui social e sul sito aziendale che, per dinamicità e diffusione, offrono ampie possibilità di crescita della popolarità, consentono di incrementare o variare le informazioni e raggiungono in modo capillare il target di riferimento”.

Tornando ad oggi, quanti dipendenti conta Diffusione Orologi?
“Abbiamo tre sedi: a Milano, a Nola e al Tarì per un totale di 39 dipendenti oltre a 35 agenti commerciali in Italia e 18 all’estero che si occupano di far conoscere i nostri prodotti”.


Sostenibilità, divertimento e lusso accessibile: gli elementi chiave di diffusione orologi

diffusioneorologi.com è la nuova piattaforma di shop online del gruppo Diffusione Orologi dove è possibile acquistare tutti i brand in distribuzione, mentre la vendita dei marchi di proprietà avviene attraverso le rispettive piattaforme ufficiali.

OpsObjects

Un brand innovativo, divertente e versatile, rivolto esclusivamente a un pubblico femminile. Tre le linee che declinano l’offerta del brand. Ops Watches è quella rivolta a chi rende omaggio alla visione d’avanguardia dell’essere donna, introducendo un linguaggio stilistico fatto di forme geometriche e linee pulite. La Linea Jewels invece propone prodotti in acciaio ed è rivolta alle giovani donne dinamiche. Infine Luxury, una linea di gioielli contemporanei, realizzati in ottone e caratterizzati da forme bold e da lavorazioni preziose che sono un inno alla bellezza e all’unicità del made in Italy:
un messaggio di rinascita da sfoggiare con orgoglio tutti i giorni. Tendenze glamour e arte, stile e tradizioni mistiche che rendono unica la creatività italiana.

IAM the Sea

È l’ultimo nato sotto il brand IAM the Watch, un orologio sostenibile, green e in due casse, 36mm e 40mm. Lanciato sul mercato in queste settimane, è realizzato in collaborazione con #TIDE, l’azienda che si occupa di recuperare e riutilizzare la plastica dal mare. Questo materiale ad alto tasso di responsabilità, costituisce la cassa di IAM The Sea. Due le misure rivolte al consumatore più attento all’ambiente, che abbia voglia di sentirsi parte di un progetto ambizioso che guarda con amore al nostro pianeta e che intende dare un contributo effettivo a tenere i nostri mari puliti. “Abbiamo sempre lavorato con la plastica” ricorda Mario Giglio “e il suo riciclo ha molto a che vedere con la filosofia aziendale, e così è nata l’idea di realizzare un orologio che guardi al futuro rispettando la Natura”.

PdiPaola

Un brand giovane, prezioso e trendy. È uno dei due brand che Diffusione Orologi distribuisce. Si tratta di un marchio spagnolo, nato 6 anni fa grazie all’intuizione dei due fratelli Paola e Umbert (architetto e manager nel mondo della finanza), che si sono lanciati in una sfida per loro nuovissima. È molto ben posizionato on line anche se sta approcciando, con soddisfazione, anche la distribuzione off line. In Italia è presente in 500 punti vendita e recentemente è stato lanciato anche sul mercato olandese. La sua forza: ogni 45 giorni viene lanciata una nuova collezione.

www.diffusioneorologi.com

Altre storie
LaMiaMe, un gioco di moda e design