fbpx

Couture Las Vegas, crocevia di talenti e di eccellenza

La piattaforma di business d’oltreoceano ritorna in presenza dal 24 al 26 agosto, con l’eccellenza del Made in Italy coordinata da Ice-America

Il Wynn Las Vegas, sede dell’evento

Couture Las Vegas, la più importante fiera del mercato americano, ritorna in presenza mettendo in connessione l’universo della gioielleria e dell’orologeria, i talenti emergenti e i marchi storici. La manifestazione fieristica d’oltreoceano apre le porte al mondo della creatività con fari accesi sul design, sul lusso, sull’esclusività. Tre giorni di incontri (con una preview di anticipazionioni il pomeriggio del giorno 23) dove l’eccellenza del Made in Italy, presente con una collettiva ancora una volta sarà pronta sbalordire attraverso i piccoli capolavori firmati Anna Maccieri Rossi, Antonini Milano, Bea Bongiasca, Busatti Milano Luca Gems, Casato, Crivelli, Gismondi 1754, Leo Pizzo, Fope, Marco Bicego, Mariani, Mattia Cielo, Pasquale Bruni, Picchiotti, Piero Milano, Pippo Perez, Rf Jewels, Roberto Coin, Uboat, Vendorafa Italy. La manifestazione prenderà il via oggi per concludersi il 26 agosto prossimo, in totale sicurezza come da regolamento.  

Tra gli appuntamenti imperdibili i Couture Design Awards, il prestigioso contest che premierà il design, l’artigianalità e la vendibilità dei pezzi dei talentuosi partecipanti.

Ad assegnarli sarà una giuria qualificata composta da Lynn Yaeger autrice di moda, gioielli e cultura; Kareem Rashed editore, scrittore e stilista, oggi Style Editor per Robb Report; Yael Reinhold Lipnik, Vicepresidente di Reinhold Jewelers, l’azienda di famiglia; Liebe Gamble, l’anima di June Simmons Jewelry; Silvia Furmanovich, una delle artiste più visionarie dell’alta gioielleria. I concorrenti saranno divisi per categoria – Argento, Oro, Innovazione, Debuttanti, Haute Couture… 

Secondo una ricerca di Intesa Sanpaolo, gli Stati Uniti sono il primo Paese nel ranking 2020 delle destinazioni dell’oreficeria italiana.

thecoutureshow

Altre storie
PG Gioielli. Il design rinnova la tradizione