“Collaborare per competere” è la nuova sfida della CNA che il 27 ottobre, al centro Orafo Oromare, getterà le fondamenta di un ideale ponte d’oro in grado di connettere i distretti orafi italiani in un legame strategico a partire dalla valorizzazione delle dimensioni locali, per dare nuova linfa al settore e vincere in ambito internazionale.“Immaginiamo Oromare come luogo di scambio per le imprese orafe del Mezzogiorno anche per il suo legame con le storica realtà di Borgo orefici e le botteghe orafe salernitane – ha dichiarato il Presidente Nazionale degli Orafi, Arduino Zappaterra, che ha fortemente voluto quest’incontro a Caserta. L’ambizione è di fare di Oromare un hub per il Mediterraneo ed il convegno, attraverso il contributo di più voci, esplorerà le potenzialità di questo progetto, coinvolgendo i distretti orafi di Valenza, Vicenza e Arezzo, oltre a promuovere a livello nazionale ed internazionale la realtà di Oromare e qualificare le collaborazioni, come quelle con le Università e con quanti possano apportare un contributo allo scopo.

L’apertura dei lavori vedrà coinvolti oltre al padrone di casa Gennaro Mincione, AD del Centro Orafo Oromare, Tommaso De Simone, Presidente CCIAA Caserta , Antonio Marchiello, Assessore Attività Produttive Regione Campania, Giuseppe Oliviero, Presidente CNA Campania Nord.

Seguiranno gli interventi del Prof. Arch. Maria Dolores Morelli dell’Università Vanvitelli, su: “Panorama degli andamenti congiunturali imprese orafe e mercati, nuova globalizzazione e impatto sul lavoro” e del Prof. Marco Bettiol, Università di Padova sul tema “Collaborare per competere” le nuove strategie del comparto orafo”. Al termine degli interventi dei docenti si terrà un primo panel di confronto tra specialisti del settore, moderati da Marco Bettiol: Arduino Zappaterra CNA Orafi, Giuseppe Oliva ICE, Marco Carniello IEG Group, Enrico Peruffo V. Presidente Federorafi Confindustria.

La seconda tavola rotonda vedrà coinvolti i Distretti Orafi italiani con Fabrizio Checchin per CNA Valenza, Mauro Benvenuto pwer CNA Arezzo, Arduino Zappaterra per CNA Vicenza, Romualdo Pettorinoper CNA Campania Nord, Luigi Truono per CNA Salerno e Roberto De Laurentiis per Borgo orefici.

A concludere i lavori interverrà Claudio Giovine, Direttore Divisione Economica CNA.

Questa ritrovata attenzione alla dimensione locale”, conclude in una nota Arduino Zappaterra, deve essere un’opportunità per rilanciare nel mondo la nostra qualità manifatturiera”.

www.cna.it

oromare.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.