fbpx

CNA e China International Import Expo obiettivo Shanghai

Per dare un forte segnale di ripresa delle attività e dei consumi in Cina e segnare il definitivo superamento della fase di emergenza sanitaria

Fortemente voluta dalle autorità cinesi nell’ottica di perseguire una politica economica nazionale tesa alla crescita dei consumi interni e all’importazione di prodotti di alta qualità, la quarta edizione del China International Import Expo (CIIE) si terrà al National Convention & Exhibition Center di Shanghai dal 5 al 10 novembre prossimi. 

La manifestazione – prima fiera in Cina dedicata all’importazione di prodotti e servizi promossi da espositori stranieri – è istituita dal Ministero del commercio della Repubblica popolare cinese e dal governo della municipalità di Shanghai, con il supporto di istituzioni cinesi e di organizzazioni internazionali. 

L’evento, oggetto di discussione nel corso del webinar, organizzato da CNA in collaborazione con il CIIE, è stato aperto dalla vicepresidente nazionale CNA con delega all’internazionalizzazione Roberta Datteri, che ha evidenziato come CNA fornirà tutto il supporto e il coordinamento necessari, anche in collaborazione con InsiderCHINA, per la partecipazione a CIIE 2021 con attenzione a quelle aziende che si affacceranno per la prima volta sul mercato cinese. Dal consolato generale d’Italia a Shanghai la dott.ssa Palumbo ha messo in luce la necessità di preparare le imprese ad un mercato difficile sottolineando come la presenza italiana al CIIE in questi anni è stata rilevante con circa 150 presenze per edizione.

Entusiasta della collaborazione aperta tra CNA e CIIE per la rilevanza che l’associazione ha nella rappresentanza delle imprese artigiane e delle PMI italiane anche Li Dongchao, secondo segretario dell’ambasciata della Repubblica popolare cinese in Italia. Il CFO della fiera Ma Fengming ha illustrato i contenuti della fiera e il forte valore simbolico che questa rappresenta per il governo cinese avendo assunto una rilevanza internazionale e quale messaggio di apertura del Paese al commercio mondiale. Il manager He Yulin ha illustrato i padiglioni del CIIE con focus a quanto dedicato ai beni di consumo.

ICE Agenzia attraverso Matteo Masini, ufficio di coordinamento promozione del Made in Italy, nel presentare quanto ICE sta mettendo a disposizione delle imprese italiane per la partecipazione a CIIE 2021 dopo un breve excursus sulle passate edizioni ha puntualizzato come tutta la Rete ICE in Cina è a disposizione delle imprese e dei sistemi associativi per implementare azioni promozionali. L’intervento di Angelo Morano di InsiderCHINA è stato dedicato alla collaborazione definita con CNA che partendo dalla promozione del China International Import Expo intende creare un supporto costante per il mercato cinese illustrando anche www.chinadots.org quale piattaforma strutturata per favorire un sistema informativo a supporto delle imprese.

Ha moderato i lavori, Antonio Franceschini, responsabile ufficio promozione e mercato internazionale CNA, che ha sottolineato come su questa operazione si stia lavorando in ottica di sistema coinvolgendo le istituzioni italiane e cinesi, cercando in particolar modo sul versante italiano di cogliere tutte le opportunità che il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale con ICE Agenzia ma anche con SIMEST ed Invitalia sta mettendo a disposizione delle imprese.

Altre storie
Manuel Bozzi, un gusto rock tra geometrie nette e bruniture