fbpx

Christie’s mette all’asta la parure di zaffiri della figlia adottiva di Napoleone I

La parure di Stephanie è stata affiancata da una corona con spille staccabili della regina Maria da Gloria regina del Portogallo (1819-1853)

Coincide con il bicentenario della morte di Napoleone I (1769-1821) la messa all’asta da Christie’s, nell’ambito di Magnificent Jewels, della spettacolare parure di zaffiri e diamanti, proveniente dalla collezione della figlia dell’imperatore, Stephanie de Beauharnais, granduchessa di Baden (1789-1860) – da lui adottata un mese prima delle nozze con il principe Carlo di Baden il 6 aprile 1806.

Corona in oro con zaffiri ottagonali a gradini e di forma ovale, diamanti di taglio antico (colore medio H-I, alcuni M +, purezza VS-SI, pochi I, metà del XIX secolo. 9 elementi staccabili possono essere indossati come 9 spille

Andranno all’incanto, a Ginevra il prossimo 12 maggio, nove pezzi tra cui un diadema, un collier, un paio di orecchini, due pendenti, spille, un anello e un braccialetto. Questa parure, realizzata con 38 zaffiri provenienti dallo Sri Lanka, fu donata a Stephanie da sua cugina Hortense de Beauharnais, come alcuni scritti, ritrovati tra le scatole di gioielli, affermano. 

Collana in oro del XIX secolo con diamanti a rosa e taglio antico, purezza VS-SI e 10 zaffiri ottagonali dello Sri Lanka con taglio a gradini
Orecchini con zaffiri dello Sri Lanka a forma di pera e cuscino e diamanti di taglio vecchio, prima metà del XIX secolo

La collezione comprende anche l’importante corona di zaffiri di Maria II, regina del Portogallo, incastonata con uno straordinario zaffiro birmano al centro.

Dopo la morte di Stephanie nel 1860, la parure di zaffiri descritta come “collana, ciondolo, orecchini, 7 spille e cintura” fu ereditata dalla seconda figlia di Stephanie, Josephine, principessa di Hohenzollern Sigmaringen. 

Anello con zaffiro ottagonale a gradini e diamanti a taglio singolo e vecchio, XIX secolo
Altre storie
Cate Blanchett, ambasciatrice di IWC Schaffhausen, al 15° Zurich Film Festival