Grazie alla storia d’amore con il Duca di Westminster, negli anni ’20, Mademoiselle scoprì il tessuto tweed e lo reinterpretò nelle sue collezioni. Nel 2020, poi, Patrice Leguéreau, Director of the CHANEL Fine Jewelry Creation Studio, si ispirò alle sue trame per creare la prima collezione di Alta Gioielleria dedicata appunto alle sue imperfette morbidezze: il top è la collana “Tweed Couture“, una sfida tecnica che ha utilizzato più di 980 collegamenti per creare l’eccezionale morbidezza del gioiello, oggi nel Patrimonio di Alta Gioielleria CHANEL.
 

Diversi tagli di pietre – zaffiri rosa, spinelli rossi, perle coltivate e diamanti, di cui uno taglio cuscino DIF tipo IIa da 10,20 carati, montate su una struttura snodata di platino e oro rosa fatta di minuscole cerniere, anelli e giunti, morbida e cedevole come un tessuto. Il pezzo più importante della collezione 2020 è la collana “Tweed Couture” riprodotta per abbinarla ai pezzi di CHANEL High Jewelry Patrimoine, come la collana “55.55” della collezione “N°5” High Jewelry Collezione.

Collection N°5, Collana 55.55, oro bianco e diamanti, di cui uno DFL tipo IIa taglio smeraldo da 55,55 kt

chanel.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.