In occasione dell’anniversario della creazione del Tourbillon da parte di Abraham- Louis Breguet, il marchio svela il suo ultimo modello della collezione Tradition. Un orologio dai colori audaci che mette in risalto una delle complicazioni orologiere più affascinanti di sempre.

Le origini del Tourbillon sono datate al XVIII secolo per ovviare alla mancanza di precisione dovuta alla posizione verticale degli orologi da taschino. La sfida fu raccolta da Abraham-Louis Breguet, che il 26 giugno 1801 depositò un brevetto per la creazione del primo tourbillon, ancora oggi una delle complicazioni più apprezzate dagli amanti dell’alta gioielleria.

Senza perdere di vista le peculiarità del marchio, il nuovo Tourbillon 7047 riprende le firme della Maison: il guillochage “Clous de Paris” sul quadrante decentrato in oro, le tradizionali cifre romane e le lancette a “pomme”. Proprio come gli orologi da cui trae origine, il quadrante è fissato da tre viti. Il tutto costellato da tocchi di blu.

Al centro della cassa in platino da 41 mm si trova il calibro 569, un movimento rodiato a carica manuale che racchiude 542 componenti. Una nuova eccellenza, raffinata e di gran lusso.



Scheda tecnica

Cassa: platino
Diametro: 41 mm
Spessore: 16 mm
Quadrante: decentrato blu in oro, guilloché realizzata a mano Movimento: carica manuale

Funzioni: ore, minuti, tourbillon fusée Spirale: Breguet in silicio
Gabbia: titanio
Impermeabilità: 3 bar (30 m) Calibro: 569

Frequenza: 2,5 Hz
Riserva di carica: 50 ore Componenti: 542
Cinturino: pelle di alligatore blu notte

www.breguet.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.