fbpx

Birthstones: una gemma per ogni mese dell’anno

Queste gemme possiedono una vita dentro di loro: i loro colori parlano, raccontano ciò che le parole non riescono a dire. (George Eliot)

Oltre a essere le protagoniste di gioielli magnifici, le pietre preziose vantano una storia antichissima, le cui radici si perdono nella notte dei tempi. Gli egizi pensavano che fossero dotate di poteri soprannaturali, ma sono tantissime le civiltà che nel corso dei secoli hanno associato proprietà magiche o particolari significati simbolici alle gemme. Un mondo précieux al centro di innumerevoli usi, costumi e tradizioni che si sono avvicendati nel corso dei secoli.

Come quella delle “birthstones”, consuetudine diffusasi nel Medioevo e giunta fino ai nostri giorni, consistente nell’ associare una gemma diversa a ogni mese dell’anno in segno di buon auspicio.


Orecchino in oro 18kt con granato Aurélie Bidermann. Credits: Credits: net-a-porter.com

Gennaio | granato

Soprannominato “la gemma della fede”, il granato è una pietra tradizionalmente legata ai concetti di pace, prosperità e salute. Il suo nome deriva dal latino “granatus” per la somiglianza del suo colore ai semi del melograno, considerato a sua volta benaugurante.

Anello in oro 9kt e granato, Natasha Schweitzer. Credits: net-a-porter.com
Collana con granato, Amen. Credits: amenshop.it
Maxi orecchini in bronzo con ametista, Lisa Eisner. Credits: modaoperandi.com

Febbraio | ametista

Un tempo annoverata tra le gemme più preziose – alla stregua dei diamanti – e tenuta particolarmente in considerazione tra i reali per via delle sue sontuose sfumature violacee, l’ametista è una pietra tradizionalmente associata all’equilibrio e al coraggio.

Anello in oro rosa con castone in oro bianco e ametista sfaccettata, Pomellato. Credits: pomellato.com
Collana in oro 14kt con ciondolo di ametista, Jia Jia. Credits: net-a-porter.com
Bracciale in oro 18kt con acquamarine, Pippa Small. Credits: net-a-porter.com

Marzo | acquamarina

Storicamente considerata in grado di proteggere chi la indossa, l’acquamarina sarebbe dotata anche peculiarità calmanti. L’ormai ex Duchessa di Sussex Meghan Markle ha indossato in occasione delle sue nozze un anello con questa pietra. Non si tratta di un gioiello qualunque, ma del celebre “Asprey ring”, appartenuto alla compianta Lady D.

Orecchini pendenti in oro 18kt con acquamarine, Brooke Gregson. Credits: net-a-porter.com
Pendente in platino con acquamarina ovale e diamanti taglio brillante della collezione Tiffany Paper Flowers®, Tiffany & Co. Credits: tiffany.it
Anello in oro bianco con diamanti bianchi e neri, Delfina Delettrez. Credits: delfinadelettrez.com

Aprile | diamante

Gli antichi credevano che i diamanti fossero fatti di luce e per questo motivo ne erano estremamente affascinati. Emblema dell’amore eterno, è anche chiamato la “pietra della riconciliazione”: sarebbe infatti in grado di conferire forza a chi la indossa e di consolidare l’impegno verso gli altri.

Orecchino singolo in oro 18kt, argento e diamanti, EÉRA. Credits: mytheresa.com
Collana in oro rosa e diamante della collezione Oui, Dior. Credits: dior.com
Orecchini in oro rosa, diamanti e smeraldi della linea Rainbow, Giorgio Visconti. Credits: Press Office

Maggio | smeraldo

Cleopatra lo riteneva l’unica pietra all’altezza della sua bellezza. Ne era ossessionata al punto da rivendicare durante il suo regno la proprietà di tutte le miniere di smeraldi dell’antico Egitto. Oggi questa varietà del berillo caratterizzata da un intenso colore verde è associata ai concetti di saggezza e calma.

Collana in oro 18kt con smeraldo e diamanti, Persée. Credits: net-a-porter.com
Anello in oro bianco con smeraldi, Vanzi. Credits: luisaviaroma.com
Anello in oro bianco con diamanti e perla fresh water, Poesia Gioielli. Credits: poesiagioielli.com

Giugno | perla

Non esiste nulla di più classico di un filo di perle. Queste gemme di natura organica, utilizzate come elemento decorativo nei gioielli sin dal 520 a. C., sono da sempre sinonimo di eleganza ma sono anche correlate ai valori di purezza e integrità. Si dice che indossarle possa incoraggiare la crescita personale. 

Orecchini in oro 14kt con perle e diamanti, Mizuki. Credits: net-a-porter.com
Collana in bronzo placcato oro con perla coltivata, Co.Ro. Jewels. Credits: corojewels.com
Ciondolo in oro rosa 9kt con rubini, DoDo. Credits: dodo.it

Luglio | rubino

Considerato come il “re” di tutte le pietre, il rubino è associato al potere, alla passione e in generale a sentimenti molto intensi, proprio come le vivide sfumature del suo colore distintivo, il rosso. Leggenda narra che questa preziosa gemma sia in grado di portare successo e fortuna a chi la indossa.

Anello multiplo con rubini e zaffiri in pavé, Spinelli Kilcollin. Credits: mytheresa.com
Mono orecchino in oro bianco, diamanti e rubino, Sarah Noor. Credits: luisaviaroma.com
Bracciale in oro giallo 18kt e peridoto, David Yurman. Credits: farfetch.com

Agosto | peridoto

Facilmente riconoscibile per il suo colore verde brillante, il peridoto sarebbe capace di proteggere chi lo indossa da ansia e incubi notturni. Secondo alcune leggende, indossare un gioiello con questa pietra durante il sonno aiuterebbe a riposare meglio e a svegliarsi particolarmente riposati e sereni. 

Collana in oro 18kt con peridoto e pietre sintetiche, Anabela Chan. Credits: modaoperandi.com
Anello in oro giallo 9kt e argento con smalto viola e peridoto taglio marquise, Bea Bongiasca. Credits: beabongiasca.com
Ciondolo con zaffiri in oro bianco 18kt, Aurelie Bidermann. Credits: farfetch.com

Settembre | zaffiro

I persiani erano convinti che il cielo non fosse altro che uno zaffiro sul quale poggiava la terra. Simbolo di nobiltà, saggezza e fiducia, questa pietra è considerata la più spirituale fra tutte. È anche una delle più conosciute: merito, ancora una volta, di Lady Diana e del suo anello di fidanzamento – un solitario con zaffiro centrale – donatole dal Principe Carlo e poi ereditato da Kate Middleton.

Anello in oro 18kt con zaffiri, Marina B. Credits: farfetch.com
Orecchini a cascata placcati in rodio con zaffiri, Lynn Ban. Credits: matchesfashion.com
Bracciale in oro 18kt e opale rosso, Gucci. Credits: gucci.com

Ottobre | opale

Una delle tante leggende che aleggiano attorno a questo minerale dai riflessi cangianti narra di come gli opali fossero pietre inviate dal cielo durante i temporali e serbassero al loro interno il potere del fulmine. Proprio per questo, avrebbero la capacità di dare speranza e felicità a chi li indossa, rappresentando una sorta di segno che arriva dal cielo.

Anello placcato oro giallo 18kt con opale grezzo, BJØRG Jewellery. Credits: luisaviaroma.com
Orecchino singolo in oro rosa 18kt con diamante e opali, Maria Tash. Credits: mytheresa.com
Orologio con cassa in acciaio inossidabile e topazi incastonati, Fendi. Credits: fendi.com

Novembre | topazio

Durante il Rinascimento era opinione diffusa che il topazio fosse in grado di rompere gli incantesimi e rendere invincibili davanti al pericolo. Probabilmente è per questo motivo che ancora oggi vengono associate a questa pietra caratteristiche come vitalità e forza fisica e mentale.

Collezione Alfabeto, Dolce & Gabbana. Credits: dolcegabbana.com
Orecchini a cerchio in oro 14kt con diamanti e topazi, Suzanne Kalan. Credits: matchesfashion.com
Collana in oro 14kt con turchesi e perla, Mateo. Credits: net-a-porter.com

Dicembre | turchese

Storicamente ambitisismo dai faraoni egiziani, il turchese conobbe una nuova ondata di popolarità durante l’era vittoriana. Oggi, così come un tempo, si ritiene che questa pietra possa infondere serenità in chi la indossa.

Anello con turchese, Irene Neuwirth. Credits: matchesfashion.com
Orecchini in oro 18kt e turchese, Ippolita. Credits: farfetch.com
Altre storie
Sotheby’s: Exquisite Treasures of Nature Brought to Life by Master Jewellers