fbpx


Vicenza Golden Events, dopo la fiera ci si sposta in città

Vicenzaoro, l’evento è dentro e fuori la fiera. Durante il weekend che coincide con l’avvio della manifestazione orafa di Vicenzaoro Choice, con inizio il 10 settembre, la città sarà teatro di numerose iniziative – molte delle quali serali – organizzate dal Comune in collaborazione con la Fiera, Confcommercio, Cna Vicenza e altre associazioni.

Musei e negozi aperti di sera, monumenti illuminati, artigianato in vetrina: un ricco calendario dedicato all’intrattenimento che permetterà a chi è in città per Choice – ma anche agli stessi vicentini – di godersi un evento a tutto tondo che va dalla fiera al centro storico, dove vivere l’una diventa pretesto per conoscere l’altro e il visitatore avrà la sensazione di un continuum tra le due realtà.

Presentato venerdì il programma ufficiale, dall’assessore allo sviluppo economico Tommaso Ruggeri, dall’assessore alla cultura Francesca Lazzari, dal direttore di Fiera di Vicenza Corrado Facco, dal presidente della sezione centro storico di Confcommercio Matteo Trevisan con il direttore Andrea Gallo e dal presidente del mandamento di Vicenza di CNA Arduino Zappaterra con il direttore provinciale Paolo Monaco.

Da venerdì 10 a domenica 12 il centro della città di Vicenza sarà uno scenario privilegiato per l’arte, l’artigianato e il design. I musei resteranno aperti anche di sera; ingresso gratuito venerdì e sabato dalle 20 alle 23 alla pinacoteca di Palazzo Chiericati e al museo naturalistico archeologico; ingresso ridotto con visite guidate gratuite dalle 21 alle 23 alle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari e al Museo Diocesano.

Il giardino del Teatro Olimpico rimarrà aperto dalle 20 alle 23, con una illuminazione curata da “Alchimia degli eventi” di Paola De Rosso. All’interno del giardino si potrà ammirare anche l’installazione di Luca Matteazzi nell’ambito del Festival dell’Artigianato, organizzato da CNA Vicenza: due intensi giorni di azioni, workshop, tavole rotonde per riflettere sulla figura del nuovo artigiano assieme a importanti rappresentanti del mondo del design, dell’artigianato ma anche del mondo delle istituzioni e dell’università. Il Festival rappresenta infatti la tappa finale di “AAA Cercasi Nuovo Artigiano”, progetto di CNA Vicenza ideato e coordinato da Fuoribiennale e VIU-Venice International University che ha coinvolto, a partire dalla scorso 14 luglio, dodici designer italiani e internazionali e nove aziende artigiane della provincia di Vicenza in un workshop creativo.

Durante il Festival, dal 10 al 12 settembre, i prototipi nati dalla collaborazione tra artigiani e designer verranno esposti in una mostra ad ingresso libero a Palazzo Valmarana Braga.

I negozi e gli esercizi pubblici resteranno aperti venerdì e sabato settembre fino alle 23 e per tutta domenica, ospitando oggetti di design e di artigianato artistico creati da decine di aziende in larga parte vicentine: è questa l’iniziativa Vicenzaoro in città, un’alleanza stretta tra commercianti ed artigiani per mettere in vetrina, nel vero senso della parola, le tante produzioni d’eccellenza che caratterizzano la provincia di Vicenza ed il Veneto, con due “incursioni” a Bolzano e Bologna.
Grazie a quest’iniziativa il centro storico potrà essere ammirato anche attraverso cinque percorsi tematici (oro giallo, oro bianco, oro rosa, oro blu, oro grigio), che condurranno a negozi e pubblici esercizi dove, come in un prezioso scrigno, saranno proposte alcune selezionate realizzazioni di design e artigianato artistico.

Per rendere ancora più piacevole la camminata nel centro storico, la serata inaugurale di questa “tre giorni”, venerdì 10 settembre, scorrerà anche sulle note di tre concerti musicali che si terranno in piazza Castello (dalle 19 alle 21 suoneranno i Bluesmakers), a palazzo Valmarana Braga in corso Fogazzaro (dalle 20 alle 22 concerto dei Maja Ciprian Quintet) e in piazza dei Signori (in scena, dalle 21 alle 23 i Bluemama).

«La Fiera di Vicenza è una struttura e infrastruttura importante e opera su un territorio con precise coordinate – ha spiegato il direttore di Fiera di Vicenza Corrado Facco -. Non è solo un contenitore di business e non può vivere scollegata dal territorio di riferimento, da quel collegamento con la città che per molto tempo non abbiamo saputo creare. È indispensabile quindi sviluppare performance di carattere culturale, sociale, storico e una visione per il futuro tramite progetti che possano sostenerle in collegamento con le associazioni di categoria. In tal senso Vicenza Golden Events, nell’ambito del quale è prevista una serata per buyers e giornalisti in Basilica Palladiana, non sarà un episodio isolato ma stiamo già pensando a future implementazioni per il 2011 e 2012».

«Finalmente abbiamo raggiunto il traguardo – ha commentato il presidente degli Orafi di CNA Vicenza Arduino Zappaterra -: siamo riusciti a far coincidere il Festival dell’Artigianato con l’importante fiera Vicenzaoro Choice, grazie anche alla nuova direzione della Fiera di Vicenza, legando finalmente gli eventi fieristici alle iniziative della città».

«I negozi del centro storico, oltre ad aver l’opportunità di rimanere aperti, esporranno nelle vetrine opere di artigiani che potranno essere anche acquistate – ha illustrato il presidente della sezione centro storico di Confcommercio Matteo Trevisan -. E per promozionare l’iniziativa abbiamo realizzato una cartina pieghevole che cita tutti i negozi aderenti oltre che dare notizie sull’iniziativa nel suo complesso».

« La Fiera dell’oro è un’infrastruttura fondamentale per la ricchezza della nostra area – ha dichiarato l’assessore comunale allo sviluppo economico Tommaso Ruggeri – Il Comune, che ne è proprietario per il 30%, si impegna quindi a sostenerla per coordinare iniziative che possano intercettare flussi turistici rappresentati dagli operatori. In tal senso abbiamo lavorato anche per migliorare l’area che gravita attorno alla fiera dando un aspetto più gradevole, riordinando strade e marciapiedi».

«Far conoscere la città al di fuori dai soliti circuiti attraverso una collaborazione sinergica tra gli assessorati comunali – ha concluso l’assessore alla cultura del Comune di Vicenza Francesca Lazzari – è l’obiettivo che l’amministrazione persegue già da tempo e che si concretizza ancora una volta con Vicenza Golden Events».

foto: da sinistra, Matteo Trevisan (presidente sezione centro storico di confcommercio), Corrado Facco (direttore Fiera di Vicenza), assessore Tommaso Ruggeri, assessore Francesca Lazzari, Paolo Monaco (direttore provinciale CNA). Al microfono Arduino Zappaterra (presidente mandamento di Vicenza CNA).

Altre storie
Ziio, nuovi colori Goiaba squarciano il grigiore invernale