fbpx

The Jewellery House by Amusingold: due giorni tra design contemporaneo e giovani talenti

Cinque designer internazionali esporanno le proprie opere insieme a tre giovani talenti: lo scenario di questa mostra sarà l’evento The Jewellery House by Amusingold, in calendario sabato 21 (dalle 14 alle 21) e domenica 22 settembre (dalle 10.30 alle 18) nello showroom Circo Solferino a Milano. Obiettivo dell’iniziativa, promuovere la qualità, la ricerca, il design e il valore del gioiello contemporaneo. Spazio dunque al talento, alla creatività, alla cultura del gioiello, ma soprattutto alle tendenze, interpretate e raccontate attraverso abilità stilistica e artistica. Le creazioni di Maria Piana, Parme Marin, Dominique Lucas, Gina Melosi e Stacy Hopkins – designer provenienti da diverse parti del mondo, da New York a Londra passando per Parigi – sveleranno la visione del gioiello contemporaneo di ciascuno. [caption id="attachment_60128" align="aligncenter" width="630" caption="Stacy Hopkins, Anello"][/caption] Un viaggio che passa attraverso le dinamiche creative legate al mondo animale portate avanti da Stacy Hopkins con scheletri di insetti in bronzo, argento e oro per arrivare al Brit style di Dominique Lucas, esplorazioni faunistiche che parlano di elefanti, gufi, uccelli, tigri, placcati oro rosa o giallo, o in argento accostati ai quarzi colorati. [caption id="attachment_60133" align="aligncenter" width="630" caption="Dominique Lucas, orecchini con bracciale e anello"][/caption] Da Parigi, New York, Marrakech e Londra, l’hand made di Parme Marin con i suoi collier-pettorali in pelle, pietre, ossa, piume, tessuti grezzi, fino al Texas di Gina Melosi con i suoi contrasti di forme, texture e colori: collane body-ornament, double finger ring o cuff punk glamour, con pietre che pur tagliate restano grezze e il vetro che si fonde con l’argento. [caption id="attachment_60142" align="aligncenter" width="630" caption="Parme Marin, collier"][/caption]   [caption id="attachment_60137" align="aligncenter" width="630" caption="Gina Melosi, anello"][/caption] Il corpo femminile e i suoi volumi sono al centro delle creazioni di Maria Piana: i cuff sono avveniristici, vestono mano e avambraccio; il metallo rimane il suo più fedele partner anche nella nuova collezione Lemiscus. [caption id="attachment_60140" align="aligncenter" width="630" caption="Maria Piana, orecchini e bracciali"][/caption] A queste opere si accosterà la Special NEXT GENERATION ROOM, che apre per la prima volta, con un corner dedicato esclusivamente a tre giovani talenti che hanno appena conseguito il diploma di laurea allo IED di Roma, nel corso Design del Gioiello. Tre i progetti ai quali hanno lavorato: Antonio Carascone, che lo ha realizzato con schiumato metallico profilato da metallo dorato; Daniela Izzi che ruota intorno al concetto di buio e nella cui collezione domina il verde, attraverso plastron, bracciale e anello. Infine, Gianmarco Venti con il progetto Wireframe: la porosità del legno e la freddezza del metallo, lavorati con modellazione in 3D. [caption id="attachment_60130" align="aligncenter" width="630" caption="Il progetto di Antonio Carascone, uno dei tre giovani talenti che esporrà nella Special Next Generation Room"][/caption]   [caption id="attachment_60132" align="aligncenter" width="630" caption="Nella Special Next Generation Room anche la neolaureata Ied Daniela Izzi: nella foto un suo collier"][/caption]   [caption id="attachment_60136" align="aligncenter" width="630" caption="I bracciali realizzati da Gianmarco Venti che saranno esposti nella Special Next Generation Room"][/caption]]]>

Altre storie
Youmody, l’e-commerce degli artigiani fiorentini