fbpx

Tendence 2015, tra pochi giorni il via alla kermesse nel cuore d’Europa

Preziosa Magazine ne ha parlato con Yvonne Engelmann, Director Giving di Tendence

messe 2

Tendence nel cuore dell’Europa apre la stagione autunnale delle fiere più importanti di settore: anteprime delle nuove tendenze ma soprattutto ricca vetrina per gli acquisti di Natale.

Diversi settori, dagli accessori personali all’Interior Decor, ma soprattutto grande spazio alla sezione Gift a cui si affianca il rinnovato padiglione Carat (9.3) interamente dedicato alla gioielleria, bijoutteria e orologi. Espositori provenienti da diverse nazioni a confronto sulle ultime ricerche in materia di design si confrontano con un pubblico numeroso e preveniente da tutta Europa.

Come nella precedente edizione tra tutti gli attori e partecipanti della fiera è evidente una particolare attenzione all’ecocompatiblità ed al design responsabile ed innovativo.
Nel settore Carat un intero spazio è infatti dedicato ai nuovi talenti che non mancheranno di stupire con le loro originali creazioni.

***

Abbiamo rivolto a Yvonne Engelmann, Director Giving di Tendence, alcune domande per aiutarci a comprendere meglio questa realtà in via d’espansione.

Yvonne Engelmann, Director Giving di Tendence
Yvonne Engelmann, Director Giving di Tendence

Tendence è la piattaforma di riferimento per accessori, regali e decorazione di interni. La sostenibilità è per la fiera un elemento fondamentale. Quanto è importante essere nel cuore dell’Europa per catturare nuove tendenze?

Il sitodi Francoforte costituisce effettivamente un grande vantaggio per Tendence, perché Francoforte, uno dei crocevia europei, è una meta facilmente raggiungibile con ogni mezzo. Il tema attualissimo della sostenibilità è sostenuto principalmente con Ecostyle, una fiera specializzata autonoma per beni di consumo “verdi”, che offre al commercio una piattaforma di informazione sul tema e soprattutto un luogo, per trovare concretamente prodotti sostenibili al fine di soddisfare la crescente richiesta. Tra gli espositori di Ecostyle ci sono anche jewellery designer, che creano gioielli affascinanti utilizzando materiali “eco” come la pelle di pesce o gli scarti di temperamatite. Il tema d’obbligo è l’upcycling: materiali quindi, che non soltanto vengono riutilizzati, ma che costituiscono la base di qualcosa di nuovo – e cioè di piccoli, fini oggetti di design ornamentali. Per questo motivo, raccomando caldamente ai buyer di gioielli di visitare anche Ecostyle proprio accanto al padiglione Carat.

messe 4

Rispetto alla precedente edizione 2014, l’area occupata da Carat è notevolmente accresciuta anche con la presenza dei nuovi talenti che sono fondamentali per comprendere gli sviluppi del settore. In considerazione del costante mutamento del mercato, come vede il futuro dei gioielli di design?

Tendence si prefigge già da molto tempo di offrire una piattaforma ai piccoli e giovani designers di gioielli e col programma promozionale “Talents” offriamo ogni anno a circa venti di loro la possibilità di presentare alla fiera le loro prime collezioni di gioielli. Accanto ad essi c’è poi una selezione di artigiani che producono pezzi unici o piccole serie che sono formulate con un design estremamente estroso. Utilizzando materiali insoliti e ricorrendo alle nuove tecniche, questi nuovi talenti, mostrano non soltanto quanto siano in linea con le tendenze, ma anche in quale direzione è rivolto il futuro del design dei gioielli. È infatti, in difficili condizioni di mercato che è importante differenziarsi dagli altri concorrenti per offrire qualcosa di inconfondibile e di diverso. Soprattutto quando si tratta di moda, di gioielli e di accessori dove, l’individualità ed un proprio stile svolgono un ruolo estremamente importante.

messe 3

Oggi, le moderne tecnologie agevolano molto il lavoro dei designers e die produttori nella creazione delle loro collezioni. Si sta diffondendo rapidamente la stampa 3D e lo sviluppo dei nuovi materiali. Ma tutto questo potrà mai rafforzare il settore se alla fonte non c’è sempre il lavoro manuale e l’idea del creativo?

L’elemento creativo del design continuerà ad essere imprescindibile anche con la nuova tecnologia. L’ideazione del gioiello resta come nel passato un compito del designer e non può essere delegato ad altri ne tantomeno a fredde tecnologie, ma la presenza di queste ultime va sicuramente tenuta in buon conto. Secondo me, il procedimento della stampa in 3D è una novità rivoluzionaria ed anche assolutamente positiva per il settore dei gioielli. C’è la possibilità di creare gioielli del tutto nuovi, che possono ad esempio avere un lavoro di filigranatura maggiore di quanto si possa ottenere in maniera artigianale. Posso senz’altro immaginare che a stretto giro, la richiesta di gioielli realizzati con una stampante in 3D continuerà ad aumentare, anche per quella capacità di realizzare efficientemente gioielli personalizzati ed unici così come il cliente li desidera. È certo anche che il procedimento della stampa in 3D non sostituirà completamente le altre tecniche ma di certo la tecnologia digitale continuerà ad affermarsi e sarà usata parallelamente ai metodi tradizionali.

messe 6

Come si svilupperà Tendence in considerazione delle nuove esigenze dei visitatori? È prevista la possibilità di accogliere ancora nuove categorie merceologiche o di ampliare e diversificare il programma di workshop, conferenze e visite guidate?

Ad ogni edizione della fiera analizziamo naturalmente le esigenze dei nostri visitatori e da questa analisi scaturiscono regolarmente nuove idee per presentazioni speciali, workshop o conferenze ad hoc. Così è sorta, ad esempio, l’idea di un workshop dedicato al tema dell’allestimento di vetrine e di punti di vendita che offriamo più volte al giorno da tre anni col titolo “Vetrinistica dal vivo”. I consigli dell’esperta di visual merchandising Karin Wahl sono sempre accolti con interesse dai visitatori che affollano gli incontri. La Webchance Academy il 29 e 30 agosto, durante Tendence, mostrerà come i negozianti possono fare pubblicità e vendere con successo su Internet. Infine, anche “Time Square”, l’area in cui vengono presentate le attuali tendenze del settore degli orologi è stata recentemente ampliata ed integrata proprio nel settore espositivo Carat poiché abbiamo rilevato che per molti visitatori gli orologi rappresentano un importante prodotto di vendita. Oltre a ciò, ogni anno a Tendence, c’è moltissimo ancora da scoprire e tutti i visitatori non potranno che restare stupiti dalla molteplicità delle offerte.

messe 5

www.tendence.messefrankfurt.com

Altre storie
Natale scintillante | Sparkling Christams