fbpx


Singapore Jewellery & Gem Fair, count down per la seconda edizione

SJGF13Oct_Ingresso Sulla scia del successo della prima edizione torna la Singapore Jewellery & Gem Fair, dal 23 al 26 ottobre a Marina Bay Sands. Oltre 200 espositori in più di 10mila metri quadrati di spazio espositivo sono pronti ad accogliere i visitatori per mostrare gioielli, pietre preziose, perle e diamanti da Belgio, Germania, Hong Kong, Israele, Italia, Giappone, Svizzera, Tailandia e Stati Uniti d’America. In un range di prezzo capace di accontentare qualsiasi fascia, la fiera si annuncia promettente: per invogliare ancora di più la visita, UBM – che organizza la rassegna – mette in palio ogni giorno buoni in denaro fino a 10mila dollari di Singapore (l’equivalente di oltre 6mila euro). GlajzI grandi brand internazionali saranno ospitati nell’Exquisite Pavilion, che metteranno in mostra collezioni di alta gioielleria e pietre preziose. Tra queste, Glajz-THG, società con sede a Singapore, che propone il Kimberley Red Diamond Ring, un anello in platino e oro bianco con un raro diamante rosso-violaceo, reso ancora più abbagliante da un contorno di diamanti bianchi e rosa (nella foto a sinistra). La rassegna è anche l’occasione per ripercorrere la storia del settore, come sarà testimoniato dalle vetrine di  Revival Vintage Jewels & Objects, uno dei più celebri rivenditori di Singapore, dove si potrà visionare una coppia di orecchini Van Cleef & Arpels del 1950 con diamanti e zaffiri “Gloxinia” realizzati a mano. Il giorno di apertura, il 23 ottobre, sarà anche tempo di premi. Si svolgerà infatti la cerimonia di premiazione del Singapore Jewellery Design Award (SJDA), ideato per  riconoscere giovani talenti e fornire loro una piattaforma pubblica per far conoscere i loro prodotti e avvicinarsi così al mondo del dettaglio. Il tema del concorso è “Il giorno più importante della vita“, ed è  declinato in tre diversi periodi: passato, presente e futuro. Il riconoscimento è stato assegnato rispettivamente a Anastasia Antonovich (Russia, Moscow State University of Design and Technology); Kevin Koh (Singapore, Nanyang Polytechnic) e Carla Hesita (Philippines, University of The Philippines Diliman). “Il talento è importante per il sostentamento del settore orafo, e ci siamo impegnati a fornire spazio ai giovani e agli aspiranti designer per permettere loro di realizzare il loro potenziale – ha detto Paul Wan, Managing Director, UBM media (Singapore ) Pte Ltd -. Il loro è un ruolo importante per innalzare il livello del settore contribuendo con nuove prospettive di design del gioiello, espandendo l’uso di materiali, lo sviluppo di tecniche creative e spingendo i confini della creatività”. La Singapore Jewellery & Gem Fair ha tra i suoi partner istituzioni di livello internazionale come il GIA Laboratory Bangkok, il GIT e il JDMIS (Jewellery Design and Management International School), che ospiteranno seminari da 30 minuti ciascuno durante la rassegna. Inoltre, i visitatori della Singapore Jewellery & Gem Fair possono anche godere di uno sconto del 50% sui biglietti d’ingresso per la prima edizione di Milan Image & Design Art (MIA&D) Fair, che fa il suo debutto nel Pacifico, nello stesso luogo e nello stesso periodo. Singapore stand]]>

Altre storie
Rebecca Hannon in mostra alla Galerie Noel Guyomarc’h