fbpx


Sevenfriday S2/01, ispirato alla rivoluzione industriale

L’estetica vi gioca un ruolo determinante ma secondo canoni che deviano completamente dalle consuetudini. Il concetto di bellezza è ribaltato di netto, vengono banditi metalli di rango e si punta tutto su ottone, anticato ma pur sempre ottone, adottato per reinterpretare il lavorio faticoso delle valvole, fondamentali parti meccaniche che hanno contribuito allo sviluppo della rivoluzione industriale.

SevenFriday_S201_Lifestyle_A_300dpi_007-min

Allora i conti tornano, il nuovo Sevenfriday S2/01, ispirato giusto alla rivoluzione industriale, piace proprio per la capacità di spettacolarizzare il moto possente del Tempo pur rinunciando a preziosismi di genere. Tutto è bene a vista e tutto rimanda concettualmente alle valvole, vere protagoniste di determinanti conquiste tecniche; ruotismi ed architetture meccaniche del Sevenfriday S2/01, racchiusi nell’iconica cassa quadrata (47mm x 47.6mm), identificativa dell’omonimo brand elvetico, in acciaio lucido con lunetta esterna opaca in PVD nero, sembrano appartenere a quelli di un’operosa officina dove non v’è stridio o frastuono di macchinari bensì la silenziosa e fascinosa edificazione di secondi, minuti ed ore, così come scandito dal movimento automatico Miyota S2S5 (di matrice giapponese, come viene riportato sul fondello in acciaio con chip NFC integrato.Vi si legge anche “Construction HK & China”, ma non è una colpa).

SevenFriday_S201_Studio_Oblique_300dpi-minSevenFriday_S201_Studio_Caseback_300dpi-min

www.sevenfriday.com

]]>

Altre storie
RJC, Bulgari ottiene la Chain of Custody