fbpx

RJC, ai 330 membri si aggiunge Jaeger-LeCoultre

Nuovo prestigioso membro per il Responsible Jewellery Council, l’organizzazione no profit che riunisce oggi oltre 330 società per la promozione della responsabilità sociale delle imprese e i diritti umani. Si tratta di Jaeger-LeCoultre, produttore svizzero di orologi del gruppo Richemont Internation SA, che ha ottenuto l’ambita certificazione.

La valutazione è stata condotta da Michel Mooser della SGS, una delle società di revisione accreditate al RJC. “Il Responsible Jewellery Council si congratula con Jaeger-LeCoultre per la valutazione positiva e la conseguente certificazione”, ha dichiarato Michael Rae, amministratore delegato di RJC.

“Fin dal 1833, con l’apertura del laboratorio di Antoine LeCoultre, nel cuore del Jura svizzero – ha detto Jérôme Lambert, CEO del marchio – Jaeger-LeCoultre si è impegnata a rispettare l’ambiente, e in primo luogo il territorio che lo circonda e i suoi abitanti. Nel corso degli anni si è adoperata per creare prodotti di qualità sempre maggiore, mettendo la propria inventiva al servizio di una maggiore integrazione tra le persone e l’ambiente. La certificazione RJC suona dunque come un riconoscimento del nostro impegno etico e al tempo stesso come un incoraggiamento a proseguire su questa strada“. Nella foto d’apertura, Diane Kruger alla presentazione del Reverso Ultra Thin Lady al SIHH di Ginevra.

]]>


There is no ads to display, Please add some

Preziosa Magazine è la rivista per il mercato della gioielleria e dell’alta orologeria, un autorevole punto di riferimento per gli operatori del settore.

Acquista nel marketplace di Preziosa Magazine

Altre storie
Fiera di Vicenza, stasera la presentazione del Libro Bianco della gioielleria 2013