fbpx

Quale orologio scegliere? Decide il temperamento

piace e basta. La selezione, però, potrebbe anche essere determinata da precisi messaggi veicolati dall’assetto di ciascun segnatempo, talvolta aristocratico, altre volte ironico, o tecnologico, o criptico, o stravagante, ci si rapporta con il tempo in modo diverso gli uni dagli altri, e si cerca sempre un punto di condivisione tra il proprio temperamento e quello di un orologio.



Chanel

Chanel aveva già utilizzato la ceramica high-tech in una precedente edizione di segnatempo limitata a 555 esemplari; si trattò del Mademoiselle Chanel, ironica e dissacrante modalità di scandire il tempo (ore e minuti erano indicati dalle braccia della silhouette di Mademoiselle Chanel), e fu un successo. La Maison prova ora ad ottenere altrettanta fortuna con il Code Coco, chicchissimo orologio/gioiello da esibire anche come bracciale, utilizzando ancora ceramica high-tech per tre diverse versioni dell’orologio: in acciaio e ceramica, in acciaio e ceramica con diamanti, in solo acciaio con diamanti. È uno dei pochi casi, forse, in cui la presenza di diamanti non decide la preziosità e il temperamento di un gioiello, il Code Coco è fantastico anche senza.
Code Coco
SCHEDA TECNICA Referenza H5148 Materiali acciaio, ceramica nera, diamante Cassa in acciaio Lunetta in acciaio con 52 diamanti taglio brillante (~0,58 carati) Quadranti laccati neri, di cui uno con un diamante taglio princess (~0,05 carati) Bracciale/cinturino in acciaio e ceramica Movimento al quarzo ad alta precisione Impermeabilità 30 m Misure 38,1 x 21,5 x 7,8 mm

Lotus

L’unica differenza è nelle dimensioni della cassa, 29 mm di diametro per l’orologio da donna e 39 mm per quello da uomo. Per il resto, la collezione “The Couple” della Lotus propone identici materiali e versioni sia per lui che per lei, e quindi l’acciaio della cassa tonda nei toni metallici dell’argento, del blu, del nero e del grigio, le lancette che ripetono colore e forma degli indici disposti lungo il perimetro, la possibilità di assicurare l’orologio al polso con bracciale in maglia milanese oppure con cinturino in pelle. Insieme a Calypso, Festina, Jaguar e Candino, Lotus è uno dei 5 marchi di orologi commercializzati dal Gruppo Festina, unitamente a 2 marchi di gioielleria (Lotus Style e Lotus Silver). Il Gruppo Festina è un’azienda internazionale specializzata nella produzione e nella commercializzazione di movimenti e parti di precisione per noti brand di orologeria, con sede in Spagna e principali centri di produzione in Svizzera. Oggi conta sette filiali (Francia, Germania, Italia, Benelux, Svizzera, Repubblica Ceca, Polonia e Cile), è presente in oltre 90 Paesi in 5 continenti e vende 5 milioni di orologi all’anno.

[URIS id=189030]



Cyrus

Lo speciale vetro zaffiro bombato racchiude la complicazione del tourbillon posizionato al centro del quadrante su un asse verticale inclinato a 90°, contrariamente alla regola che lo vuole orizzontale a ore 6. L’esclusivo assetto (è la prima volta che viene adottato in orologeria) è stato ideato dalla creatività visionaria di Jean-François Mojon, premiato nel 2010 al Grand Prix dell’Alta Orologeria di Ginevra quale miglior orologiaio indipendente, direttore e co-proprietario di Chronode, Manifattura appartenente alla Cyrus Watches Group of Companies. L’audace prodezza, alloggiata nel Cyrus Klepcys Vertical Tourbillon, consente alla gabbia inclinata, dove lavorano bilanciere, ruota di scappamento e ancora, di garantire maggiore precisione di marcia al movimento a carica manuale di manifattura, perchè ruotando su se stessa compensa gli effetti negativi della gravità sul bilanciere. L’orologio ne capitalizza anche esteticamente, tutta da ammirare l’architettura tridimensionale del quadrante sovrastato da un ponte verticale ricurvo, decorato a “microbillage”, con bordi smussati e lucidati, dorato o nero DLC, secondo le versioni, oltre gli innumerevoli dettagli e finiture di grande pregio. Presentato nella scorsa edizione di Baselworld, il Klepcys Vertical Tourbillon CYRUS è distribuito in 12 punti vendita in Italia, tra cui Menichini e Cristilli a Roma, Tokatzian a Venezia, Soprana a Vicenza. Nel resto del mondo in Gran Bretagna, Francia, Svizzera, Polonia, Germania, Malta, Hong Kong, Singapore, Giappone, USA e Messico.
[URIS id=189053]
SCHEDA TECNICA Ref. 539.505.DD.A – versione titanio DLC nero Ref. 539.505.GD.A – versione bicolore in oro rosa 18 ct. 4N e titanio DLC nero Ref. 539.505.GG.A – versione oro rosa 18 ct. 4N Movimento a carica manuale di manifattura Dimensioni: 36.4 mm Ø x 14.4 mm spessore Numero componenti del movimento completo: 344 Numero rubini: 53 Riserva di carica: superiore a 100 ore Due bariletti in parallelo con rocchetto di ricarica laccato nero con logo Cyrus Scappamento ad ancora svizzera Bilanciere ad inerzia variabile Ponti: decorazione a raggi leggermente ricurvi, che si alternano tra lucidi e sabbiati opachi. Viti dei ponti con testa lucidata a specchio Gabbia del tourbillon Materiale: acciaio Numero componenti gabbia del tourbillon: 52 Peso della gabbia : 0.706 g. Tourbillon centrale su asse verticale inclinato a 90° Rotazione completa in 1 minuto Funzioni Ore saltanti retrograde nella parte sinistra del quadrante Minuti retrogradi scorrevoli nella parte destra del quadrante Secondi sulla gabbia del tourbillon con placchette quadrate graduate ad intervalli di 5 secondi, i 60 secondi sono evidenziati in rosso Indicazione della riserva di carica tramite sfera a ore 12 Cassa Nuova cassa ridisegnata composta da 26 parti Diametro: 44 mm escluso corone Spessore: 18.65 mm Disponibile nei seguenti materiali: – Titanio grado 5 trattato DLC nero – Oro rosa 18 ct. 4N – Bicolore in oro rosa 18 ct. 4N e titanio grado 5 trattato DLC nero Lunetta: in titanio DLC nero su versione titanio e bicolore, in oro rosa 18 ct. 4N su versione oro Corona a ore 3: in posizione 1 ricarica del movimento, in posizione 2 regolazione dell’ora Corona a ore 9: correzione rapida dell’ora tramite pressione Decorazione corone: logo Cyrus inciso – anello in caucciù nero lavorato a piccoli riquadri a rilievo Vetro zaffiro su quadrante: antiriflesso su entrambi i lati, bombato, realizzato su misura , spessore 1.2 mm Fondello: a vista con vetro zaffiro antiriflesso su un lato, chiuso da viti personalizzate con logo Cyrus Impermeabile a 3 ATM (30 m. – 100 ft.) Quadrante Quadrante su base in ottone rifinito a “microbillage” e trattato con DLC nero, decorato a piccoli triangoli a rilievo nella parte centrale Tourbillon centrale impreziosito da un ponte tridimensionale costituito da due archi in ottone con finitura “microbillé” dorata o trattata DLC nero, secondo le versioni, con profili smussati e lucidati Arco dei minuti scorrevoli retrogradi a destra con finitura “microbillé” a cifre arabe e indici bianchi, profilato con bordo dorato nelle versioni in oro e bicolore oro/titanio DLC nero, nero DLC su versione titanio DLC nero Arco delle ore retrograde a sinistra con numeri arabi e indici bianchi, con varianti profilo come per l’arco delle minuti Lancette ore/minuti: design esclusivo – dorate 4N (per versione oro e bicolore oro/titanio DLC nero) con profilo lucidato e argentate con profilo lucido (versione titanio DLC nero) Sfera di 5mm di diametro che indica la riserva di carica, rifinita con “microbillage” trattata DLC nero, con cifre dorate o bianche secondo le versioni Cinturino In pelle di alligatore Versione DLC: alligatore nero con fibbia pieghevole in titanio DLC nero Versione oro: alligatore marrone con fibbia in pieghevole in oro rosa 18 ct. 4N Versione bicolore: alligatore nero con fibbia pieghevole in titanio DLC nero Fibbia personalizzata con logo Cyrus

Vacheron Constantin

“Gli ambiti in cui operano questi talenti –musica, design, esplorazione e fotografia– sono territori legittimi e pertinenti, in cui Vacheron Constantin è presente da lungo tempo -dichiara Laurent Perves, Chief Marketing Officer della Vacheron Constantin-. La cosa più importante nel loro e nel nostro lavoro è trascendere gli oggetti per suscitare emozioni.” I talenti a cui allude Laurent Perves sono quelli di Benjamin Clementine, James Bay, Ora Ïto e Cory Richards, quattro artisti alternativi, visionari, grandi esperti nei rispettivi ambiti, che esprimono apertura al mondo, spirito di innovazione, creatività e ricerca dell’eccellenza, medesimi valori racchiusi nella nuova campagna di comunicazione “One of not many” concepita dalla Vacheron Constantin, una Maison per connoisseurs profondamente legata ai valori umani, ricca di un savoir-faire tramandato da generazioni di maestri orologiai e artigiani. Il primo, Benjamin Clementine, è tra i più talentuosi musicisti della sua generazione, inizialmente polistrumentista, ora poeta contemporaneo e cantante virtuoso. Esprime al meglio il concetto “One of not many”. L’inglese James Bay interpreta unicamente emozioni, la sua è creatività pura, mai scontata. Insieme a Clementine è associato all’eleganza moderna e cosmopolita della collezione Fiftysix. Il terzo, Ora Ïto, raffinato designer francese, figlio d’arte (Pascal Morabito, gioielliere), riesce a dare anima e personalità ad oggetti e spazi del nostro quotidiano, reinventandoli. Adotta le linee raffinate della collezione Patrimony, condividendo il concept di Simplexity. L’ultimo, Cory Richards, si conferma grande stratega dell’arte fotografica, il suo obiettivo è riuscito a catturare le più belle immagini in ogni angolo del mondo, non ultime quelle immortalate sull’Everest, che ha scalato in solitaria. La linea Overseas è per logica e definizione la sua complice ideale.
[URIS id=189062]
“L’industria orologiera conta più di un miliardo di orologi all’anno -spiega Louis Ferla, CEO di Vacheron Constantin-, di cui solo 25 milioni sono prodotti in Svizzera e appena 500.000 hanno accesso allo status di Alta Orologeria. In questo contesto,Vacheron Constantin si concentra su volumi di produzione limitati e sostenibili, com’è necessario per offrire i più alti livelli di qualità, bellezza e savoir-faire. In un segmento già molto esclusivo, la nostra Maison si impegna a mantenere un carattere unico e sofisticato. In questo senso siamo decisamente One of not many”.  ]]>

Altre storie
Le Carose: Doudou, l’orsetto gioia di vivere