fbpx


“Petala Aurea. Lamine di ambito bizantino e longobardo dalla Collezione Rovati” in mostra a Siena

La storia dell’oro bizantino e longobardo è in mostra al Museo Civico Archeologico di Chianciano. “Petala Aurea. Lamine di ambito bizantino e longobardo dalla Collezione Rovati” espone il fascino delle decorazioni a sbalzo in lamina dorata. 47 splendidi reperti che testimoniano un lungo processo di lavorazione fatto di precisione e creatività. Rari pezzi di oreficeria dei maestri bizantini e longobardi sottoforma di petali d’oro, sottili brattee decorate, crocette, monili, placche ornamentali destinate ad ornare manufatti in legno, osso, avorio, cuoio e tessuti. Un repertorio iconografico unico e prezioso, databile tra il VI e il VII secolo, proveniente dalla collezione privata del Professor Luigi Rovati, collezionista di monete e reperti altomedievali. La mostra, promossa e realizzata da Rottapharm|Madaus in collaborazione con Comune di Chianciano Terme e Fondazione Musei Senesi, chiuderà i battenti il 28 settembre.

 

Altre storie
La collezione GOA della LACOSTE