fbpx


OroArezzo, la "grande bellezza" del gioiello italiano

Città dell’Oro, conosciuta nel mondo per il suo splendido patrimonio artistico medievale e rinascimentale ma anche per la sua tradizione nella lavorazione dei metalli preziosi che risale agli antichi Etruschi: è Arezzo la protagonista del prossimo weekend. Qui, nella struttura di Arezzo Fiere e Congressi, inizia sabato 5 aprile la 35esima edizione di OroArezzo: per quattro giorni grandi saranno protagonisti il made in Italy e il made in Tuscany dell’oro e del gioiello. L’appuntamento primaverile quest’anno potrà beneficiare di un incoming di circa 280 top buyers stranieri provenienti dalle principali aree di sbocco della produzione made in Italy e da mercati emergenti. La novità che farà da traino alla prossima edizione sarà il nuovo format ideato da Arezzo Fiere e Congressi: è il “Meeting Club”, un progetto finalizzato ad ottimizzare il matching tra buyer ed aziende espositrici. 40 Vip buyer, selezionati tra gli oltre 280 presenti e in delegazione di aree geografiche diverse, terranno incontri one-to-one direttamente negli stand delle aziende. L’originalità sta nel fatto che per la prima volta la selezione del buyer viene fatta dall’espositore. Una opportunità in più offerta ai partner di OroArezzo per estendere i propri contatti ad aree non ancora coperte dal loro business. Spazio all’arte: due le mostre in calendario che accendono i riflettori sui talenti dell’arte contemporanea che arricchiscono i padiglioni del salone orafo. L’artista Franco Fedeli, aretino che ha esposto in personali e collettive in Italia e all’estero, ha realizzato una grande opera ad affresco, “Infinito Blu”: un’opera di circa m. 18×6, in assoluto il lavoro pittorico più grande tra quelli che Fedeli ha progettato in spazi pubblici. La mostra intitolata “Preziosismi d’arte contemporanea” è curata in esclusiva per OroArezzo da Danielle Villicana D’Annibale, titolare della Villicana D’Annibale Galleria D’Arte di Arezzo. Pittura, scultura e fotografia: diverse forme, venti opere di venti artisti tra cui i più grandi talenti contemporanei del territorio toscano, ma anche americani e inglesi. Sabato, giorno di esordio di OroArezzo, la città si popolerà anche di notte con l’organizzazione, grazie a Confcommercio Arezzo della “Gold Night”, un’apertura straordinaria dei negozi del centro fino alla mezzanotte, con alcuni eventi di contorno. Ci saranno musica, aperitivi ed altri spettacoli di intrattenimento a sorpresa in cinque postazioni: piazza Sant’Agostino, piazza San Jacopo, piazza San Francesco, via Madonna del Prato e via de’ Cenci. Per l’occasione anche i banchi degli espositori della Fiera Antiquaria resteranno aperti fino alle ore 23, creando così un ulteriore motivo di richiamo tra le vie del centro. Grazie a una speciale ‘Gold Card’, ideata da Confcommercio Arezzo, dal 5 all’8 aprile buyers, espositori e giornalisti in città per OroArezzo potranno ottenere sconti dal 10 al 20% sui loro acquisti. La card è utilizzabile in una vasta rete di negozi di tutti i settori merceologici, dall’abbigliamento alle pasticcerie: circa 200 esercizi commerciali e una ventina di ristoranti di Arezzo (l’elenco è disponibile sul sito dell’associazione provinciale).]]>

Altre storie
L'IGI compie quarant'anni