fbpx

Neclumi, la collana del futuro è… una proiezione

Viene dalla Polonia l’idea innovativa di una collana realizzata in… luce. Si chiama Neclumi ed è il primo collier basato su una proiezione interattiva: è possibile grazie a un pico-proiettore collegato via cavo hdmi attaccato al petto e un’app per iPhone.  Si tratta di un prototipo che potrebbe diventare realtà nel giro di pochi anni: il team che ha ideato il gioiello, Jakub Koźniewski e Piotr Barszczewski della società di media e design polacca panGenerator, è alla ricerca di finanziatori e collaboratori. Nella fase attuale, la collana è costituita da un pico-proiettore, attaccato all’abito di chi lo indossa, e una applicazione smartphone, che si collega al proiettore tramite cavo HDMI. Utilizzando l’applicazione, chi lo indossa può modificare le impostazioni del progetto, interagendo con il corpo in uno dei quattro modi disponibili (Roto, Movi, Sono e Airo). Una impostazione, per esempio, consente la rotazione del fascio del luce in base ai movimenti del corpo ed un’altra reagisce persino ai suoni dell’ambiente circostante, tra cui la voce di chi indossa il dispositivo. “Dato il tasso di miniaturizzazione della tecnologia del picoprojector e osservando l’andamento dei wearable, sempre più trattati come gioielli e accessori moda piuttosto che come gadget, si prevede che i gioielli basati sulla proiezione a base possano diventare una realtà nel giro di pochi anni – fa sapere la squadra di progettisti –. Al momento siamo impegnati a creare una versione autonoma del progetto e siamo aperti a finanziamenti e collaborazioni”.]]>

Altre storie
Damiani Watches: arriva Vito La Monica