fbpx

Lusso & vini, stasera a Milano torna “La Vendemmia di via Montenapoleone”

Torna il connubio “Stile italiano & Vino”: appuntamento stasera a partire dalle 19.30 con la seconda edizione dell’evento “La Vendemmia della via Montenapoleone”, manifestazione ispirata alla rassegna francese e organizzata dall’Associazione che riunisce le boutique della strada milanese del lusso, ma anche i proprietari di immobili e i residenti. Fino alle 22 ciascuno store accoglierà gli ospiti offrendogli accostamenti unici di pregiati prodotti vinicoli italiani: un modo per unire lo shopping alla socializzazione e alla scoperta di una delle eccellenze del nostro paese. Ogni boutique dell’associazione ospiterà una degustazione di vini condotta da alcuni dei più famosi sommelier italiani e internazionali secondo una selezione ad opera dei membri dell’associazione e della testata Spirito di Vino, che consegneranno un premio alla boutique che avrà presentato il miglior vino. L’evento, ideato e organizzato dall’Associazione e dai brand aderenti, è stato realizzato con la collaborazione dell’Unione del Commercio di Milano e con il patrocinio dell’Assessorato al Commercio, Turismo e Servizi di Regione Lombardia, La Provincia di Milano ed il Comune di Milano. “La Vendemmia di via MonteNapoleone riunisce in modo esclusivo due componenti fondamentali di Milano e del nostro Paese: lo stile e l’arte del saper vivere di cui il vino è un prestigioso Ambasciatore”, ha commentato Guglielmo Miani, presidente dell’Associazione della Via MonteNapoleone. L’elevata concentrazione di grandi Brand – con le loro vetrine uniche al mondo – contribuisce a rappresentare il 25% dello shopping turistico della città, consacrando via Montenapoleone come quarta via mondiale del commercio. Nei primi 6 mesi del 2011, il fatturato è cresciuto del 24% grazie alla massiccia presenza di turisti stranieri, il cui apporto agli affari delle boutique è arrivato all’80%. “Abbiamo deciso di valorizzare ulteriormente la Via con una programmazione di eventi esperenziali a tema, come quello della Vendemmia – ha proseguito Miani -, legati alle passioni dei frequentatori italiani dell’area. Questa programmazione ci consentirà di apportare un contributo importante a Milano e arrivare preparati all’Expo 2015, senza dimenticare la cultura e la tradizione italiana”. “Via MonteNapoleone è uno più importanti motori dell’economia milanese per la sua forza di attrattività a livello internazionale. Forza che non è diminuita con la crisi dell’economia mondiale – ha commentato Carlo Sangalli, presidente della Confcommercio di Milano -. La via più famosa di Milano è infatti diventata la meta di nuovi flussi di visitatori provenienti da paesi emergenti come Russia e Cina. Con la “Vendemmia della Via Montenapoleone” questa strada, che concentra un livello altissimo di brand prestigiosi, vive una serata speciale proponendo l’eccellenza di vini pregiati. È un modello vincente di fare sistema”. Di seguito, i brand del comparto gioielli e orologi che partecipano all’evento, insieme all’indicazione dei vini scelti per accogliere gli ospiti. Audemars Piguet – Degustazione dei vini Jarno e Jarno Rosso prodotti da Podere Castorani Api Gioielli – Degustazione dei vini dell’azienda Agricola San Patrignano. Percorso enologico scelto dal sommelier dell’azienda, che farà conoscere tre etichette: AVI Sangiovese di Romagna Superiore Doc, Riserva 2006, Montepirolo Doc Colli di Rimini Cabernet 2005 e Paratino Tgt Rosso Toscano 2006 Bulgari – Degustazione di Franciacorta Gran Cuvèe Brut Vendemmia 2006 Cartier – “Da Vittorio interpreta lo champagne Cartier” Christian Dior – Degustazione di Dom Perignon Gioielleria Faraone – “Una serata in favore del Centro nutrizionale Giovanni Paolo II di Blantyre in Malawi”. Degustazione e vendita di vini Domini Castellare di Castellina. Attesa Arianna Bergamaschi, oltre a Cesare Settepassi, Vittoria Bianchi e Franco Bosisio, rispettivamente presidente, amministratore delegato e art director del marchio Louis Vuitton – Degustazione di vini Les Bines Pouilly Fumé 2009, Tebavio Barolo Docg 2005 della tenuta L’Illuminata, La Morra Ciampoleto, rosso di Montalcino Doc 2009 della tenuta San Giorgio e Pinot Gris Réserve 2009 Gustave Lorentz e di champagne Ruinart Blanc De Blancs e “R” De Ruinart. Mario Buccellati – Degustazione di vini spumanti e fermi della ditta Scolca – Gavi dei Gavi Mattia Cielo – Degustazione dei vini Luce, che nascono a Montalcino da un’unione di uve Sangiovese e Merlot. Montblanc – Degustazione di vini veronesi, azienda agricola Cecilia Beretta, abbinati con cibi veronesi. Officine Panerai – “Storia e tradizione degli orologi Panerai. Storia e tradizione di grandi vini toscani”, degustazione a cura di Luca Gardini Campione del mondo Sommelier 2010. Vini Grotte Rosse Montecucco Salustri, Morellino di Scansano Valle delle Rose riserva Cecchi, Brunello di Montalcino di Carlo Baccheschi Berti e Chianti Classico d’Attoma in Chianti Colli Fiorentini Riserva Vigna. Omega – Degustazione commentata dei più rari vini elvetici. Partner della serata, Vino & Finanza. Pederzani – Degustazione con sommelier di Barbera Dodicidodici, La Maga, spumante More Brut della casa vinicola “Castello di Cigognola”. Rolex Flagship Store di Pisa Orologeria – Il vino come principio creativo. Un brindisi con i vini di Villa Sparina]]>

Altre storie
Ercolano: in mostra gli “SplendOri” del passato