fbpx


Le emozioni solide di Mia Maljojoki

S’inaugura il 15 gennaio e resterà aperta fino al 6 febbraio alla Galleria Hnoss a Goteborg in Svezia la personale su Mia Maljojoki. “Utilizzo gesso dentale, pigmenti, vernice, archi che congelano attimi che possano essere indossati e visualizzati sul corpo. Il mio lavoro è composto da movimento, umore e gioco tra potenzialità e risultato effettivo. Lavo, mordo, graffio, tiro, macchio, rompo e verso. Questo lavoro può durare pochi minuti o essere fatto per strati e richiedere molti mesi”.

La mostra s’intitola Explosive: Frozen Fireworks. I fuochi d’artificio sono una momentanea esplosione che celebra un evento. Producono suono, luce, colore e fumo. Nello stesso tempo i fuochi d’artificio producono stupore, emozione, nostalgia e ispirazione. Le esplosioni sono capaci di infondere paura, rabbia e odio. Tutte queste cose effimere sono state raccolte da Mia Maljojoki per essere trasportate sul corpo e indossate come emozioni solide.

Mia Maljojoki è nata e cresciuta a Joensuu, Finlandia. Nel 2001 ha ricevuto il suo BFA dal Massachusetts College of Art and Design in Boston, USA.  Nel 2010 ha ricevuto il suo “Diplom” con il professor Otto Künsli all’Accademia di Belle Arti a Monaco di Baviera, in Germania, e anche in tale anno, Mia Maljojoki ha ricevuto il prestigioso premio Herbert Hofmann. Lei attualmente vive e lavora come artista di gioielli a Monaco di Baviera.

Altre storie
Falcinelli Italy since 1968 pure Made in Italy that seduces the world