fbpx


L’accessorio è il vero protagonista di White Milano

Borse, scarpe, foulard e oggetti preziosi: all’edizione di settembre 2013, dal 21 al 23, un’intera area dedicata al design di moda e gioiello

E’ l’accessorio a farla da padrone all’edizione di settembre di White Milano, in calendario dal 21 al 23 in via Tortona: oltre 400 marchi in mostra nella rassegna dedicata al fashion e alla ricerca. Una nuova area speciale dedicata al design connesso a moda, gioiello e cura della persona, una sezione all’insegna della libertà creativa allestita nella Lounge di Via Tortona 27, che vedrà al suo interno l’organizzazione di shooting che racconteranno il salone attraverso il lavoro di fotografi, stylist e truccatori professionisti.

Tre i designer di spicco nel segmento gioiello: Uncommon Matters, i gioielli sperimentali creati da Amèlie Riech con materiali come porcellana, vetro e metalli finemente lavorati a mano; Pamela Love, con sede a New York, che dà vita a collezioni di gioielli all’insegna della sostenibilità ricavati da materiali di riciclo; e l’italiano Iosselliani, marchio di Paolo Giacomelli e Roberta Paolucci che vanta 3 flagship stores a Roma, New York e Tokyo.

Amèlie Riech

Nella nuova area “creativity from FBF to White ” spazio dedicato a designer di ricerca a cura della talent scout e blogger Nunzia Garoffolocon (in Tortona 35), debutta la designer romana Giuliana Mancinelli Bonafaccia, che crea gioielli dal design contemporaneo attraverso la lavorazione di argento, rutenio nero e smalti policromi che creano combinazioni inedite.

Giuliana Mancinelli Bonafaccia

Il designer genovese Paolo Bottazzi parte dal qr code come elemento grafico reinterpretato in diversi colori e fantasie per creare sciarpe e foulard made in Italy (foto in apertura): tessuti pregiati e lavorazioni artigianali rendono ogni pezzo unico, un must have per la prossima stagione.

Novità anche in campo eyewear: White Milano farà da scenario al debutto ufficiale di Tom Rebl sui mercati internazionali. Qualità e design danno vita alla nuova collezione di occhiali che verrà presentata in via esclusiva al Basement di Tortona 27. Disegnati e realizzati a mano in Italia, spaziano tra i materiali più ricercati come il bioacetato M49 di Mazzucchelli e le lenti Zeiss.

Tom Rebl

Nel campo degli accessori un posto di tutto rispetto è occupato dallo storico brand Borsalino, sinonimo di eleganza distintiva e qualità made in Italy.  Per la primavera estate 2014 il marchio si ispira alla fonte di tutte le arti: la natura. Una collezione di cappelli in paglia e tessuto, dalle cromie sobrie e naturali, raffinate e senza clamori, nei toni del beige, del bianco e del nero accanto a fantasie di righe mixate e grafismi.

Borsalino

Bohemian Raspody è il titolo della collezione Primavera-estate 2014 di Visconti & du Réau parte per un viaggio verso Bali, toccando le coste di Goa. Frange, onde ed esotismo sono le tematiche principali della collezione, insieme a serpenti, farfalle e ragnatele che adornano il piede della hippie contemporanea. Per i sandali prodotti sulle colline toscane da maestri artigiani colori caldi, dal nude al marrone, gialli, blu e rossi accesi.

Visconti & du Réau

Sempre made in Italy la produzione di Vic Matié: scarpe e borse ideati come tanti “pezzi unici”. La mission del brand non consiste semplicemente nel creare bei prodotti, in linea con i trend della moda, ma nel progettare oggetti che possano sfidare il tempo ed essere sempre affascinanti ed attuali.

Vic Matié

E’ la Cina il prossimo mercato di riferimento per Collection PRIVÉE?, il brand bolognese del gruppo Robiz, che punta a far crescere la sua quota dell’export, pianificando un progetto di espansione retail. Il brand sarà presente alla prossima edizione di White.

Collection PRIVÉE?
Altre storie
Il Timepieces Artisan Corner di Gucci sbarca alla Rinascente di Milano