fbpx

La White Collection di Mirka Janeckova

White Collection[/caption] “Le mie creazioni sono un contenitore di emozioni, memorie e speranze”. Così racconta la sua ultima collezione la designer Mirka Janeckova che vive e lavora a Glasgow in Scozia, dove produce i suoi gioielli analizzando e ripercorrendo le relazioni tra le persone ed il loro subconscio. La sua ispirazione, infatti, nasce dalla corrente artistica del Surrealismo di cui accoglie la spontaneità del disegno automatico, realizzando con la penna bianca e gli acquerelli, nuove forme su carta nera da cui trae le linee per formare la nuova collezione. MirkaJaneckovaInStudio2 2014HighRes Sono le forme astratte che ne derivano che hanno poi la capacità di accogliere con eleganza tutto il candore della materia prima, magistralmente lavorata innovando le tecniche di lavorazione dei metalli tradizionali. OLYMPUS DIGITAL CAMERA La White Collection si mostra in apparenza fragile, con le sue linee evanescenti, ma in realtà -come spiega Mirka, i suoi gioielli sono tutt’altro che delicati, perché la porcellana è un materiale molto resistente che sulla scala della durezza corrisponde a 7, maggiore delle pietre dure (come i quarzi), una caratteristica che assume dopo una cottura in forno a 1200-1400 gradi. La tecnica di “cottura bianca” utilizzata dalla designer permette poi di mantenere inalterata la brillantezza dell’argento di contro al bianco opaco della porcellana, presentando così il gioiello come oggetti dal valore anche tattile, oltre che bello ed originale da indossare. Portfolio Mirka Janeckova]]>

Altre storie
Duo solo. Gioielli indagati in rapporto al corpo umano e ai sensi