fbpx

La città di Albenga diventa un pendente grazie alla maestria dell'orafo Rodolfo Buffa

Il Centro Storico di Albenga si trasforma in gioiello grazie all’incontro tra l’orafo Rodolfo Buffa e l’architetto norvegese Ole Wiig. Il quadrilatero Romano della città ligure diventa così “La città dorata“, un pendente che ricalca la struttura del paese ed è disponibile in argento o in oro. Il cuore dell’opera è un diamante incastonato nel punto centrale, in corrispondenza del battistero Paleocristiano Albenganese. L’idea è venuta all’architetto norvegese, che voleva un regalo per la propria consorte e che dopo aver incontrato l’orafo Buffa ha condiviso con lui il progetto. Un gioiello unico al mondo che può essere acquistato nella bottega dell’orafo in via Baccio e Maineri, naturalmente ad Albenga. Un modo per unire storia, cultura del gioiello e turismo, dal momento che tutti gli appassionati della città ligure, cittadini o visitatori, possono acquistarlo. La “Città dorata” è diventata anche una mattonella storica dedicata al connubio tra i due artisti, presentata lo scorso sabato presso la Cantina de “i fieui di  caruggi”. Foto e video di Mino Amandola]]>

Altre storie
Damiani – Itochu un accordo per consolidare la presenza in Giappone