fbpx


Breguet, presentato il Réveil Musical

Il luogo scelto per l’occasione era Il Parco della Musica a Roma, l’opera ( in forma di concerto) che si rappresentava era il Guglielmo Tell di Rossini la direzione affidata ad Antonio Pappano, il coro e l’orchestra di Santa Cecilia, tutto questo per rendere omaggio ad una straordinaria creazione della Manifattura Breguet: il Réveil Musical.

L’impegno profuso dalla storica Maison Svizzera era quello di creare non un semplice orologio musicale ma un qualcosa di veramente eccezionale che avesse una differenza con quelli già realizzati da Breguet, ed ecco che, dopo mesi di intenso lavoro fatto dai geniali maestri orologiai, nasce dall’unione di un movimento di alta orologeria e di una scatola musicale questo capolavoro denominato Réveil Musical, un omaggio al “papà” di Breguet Nicolas G. Hayek che tanto amava questa manifattura e la musica.

Sentirlo suonare a comando o all’ora della sveglia è come essere immersi per 20 secondi in un teatro dell’opera tanto è vero e reale il diffondersi della melodia, questo perché alcune delle soluzioni adottate rendono ciò possibile.

Una per tutte la membrana di vetro in “liquidmetal” (lega di vetro metallica) posta sotto il movimento che consente per le sue caratteristiche di diffondere il suono in maniera ottimale, e a sua protezione un fondello in oro forato in più parti.

Da vedere è il quadrante – numerato e firmato Breguet – che al suono della melodia inizia a ruotare su se stesso essendo collegato al disco a coppiglie della scatola musicale (nelle scatole musicali il disco a coppiglie è il tipico cilindro metallico).

In questa fase Breguet ha sviluppato un sistema che non fa scattare la rotazione del quadrante qualora la riserva di marcia risultasse insufficiente. Molto bella l’esecuzione sul bordo della cassa delle note musicali al posto della classica decorazione Breguet, a tal proposito la cassa è disponibile sia in oro giallo che bianco.

Gli appassionati di questa “Sveglia Musicale” potranno scegliere tra 5 differenti melodie, e magari il loro pensiero andrà al favoloso mondo della musica che vede Breguet particolarmente impegnata in eventi quali il Lucerne Festival Im Sommer, il Geneva International Music Competition e The Singapore Symphony Orchestra.

Concludo descrivendo lo spettacolare scrigno che racchiude tanta bellezza di orologio: è fatto di legno di Picea, che si trova nella foresta del Risoud nella Vallèe de Joux – sede della Maison Breguet – legno usato da centinaia di anni da famosissimi liutai per la realizzazione delle casse armoniche degli strumenti a corde, data la sua incredibile caratteristica di amplificarne il suono.

]]>

Altre storie
Il Natale Boccadamo, doni scintillanti per persone speciali