fbpx


Cartier, Il magico mondo delle pietre preziose alla XXVII Biennale De Paris

Come pochi Cartier riesce a sublimare la bellezza naturale delle pietre preziose e fini. Tutto incomincia dall’accurata selezione e dall’impareggiabile savoir faire dei suoi gioiellieri perché dalla gemma si giunga ad una creazione di alta gioielleria.

[caption id="attachment_82729" align="aligncenter" width="630"]Anello con zaffiro blu a forma di cuscino di 29,06 carati, provenie dalle prestigiose vecchie miniere del Kashmir, affiancato da due scintillanti diamanti a forma triangolare di oltre due carati ciascuno Anello con zaffiro blu a forma di cuscino di 29,06 carati, provenie dalle prestigiose vecchie miniere del Kashmir, affiancato da due scintillanti diamanti a forma triangolare di oltre due carati ciascuno[/caption]

Un viaggio magico che dal prossimo 11 settembre sarà possibile vivere alla XXVII Biennale des Antiquaires di Parigi, presso il Grand Palais, attraverso oltre cento inimitabili creazioni che testimoniano la passione della Maison per le pietre d’eccezione. La grandezza di una tradizione orafa è conservata in questa collezione, che segue le orme storiche delle più famose pietre hanno attraversato il percorso di Cartier, compreso il Maharaja di rubini, smeraldi di Nawanagar di Barbara Hutton e il diamante TaylorBurton.

www.cartier.it

[caption id="attachment_82728" align="aligncenter" width="630"]Collana diamanti e rubini con gemma centrale di 15,29 carati Collana diamanti e rubini con rubino centrale rosso intenso dell’Africa di 15,29 carati[/caption]]]>

Altre storie
GIORGIA GREGORIO, campionessa mondiale di WAKEBOARD, nel TEAM SECTOR