fbpx

Il gioiello italiano negli Usa: domani seminario ad Alessandria

Un seminario per esplorare le nuove potenzialità del mercato degli Stati Uniti: lo ha organizzato per domani 15 aprile ad Alessandria il Ministero dello Sviluppo Economico, attraverso ICE Agenzia, e con il coinvolgimento di Confindustria nell’ambito del Piano focalizzato sugli Stati Uniti (“Piano USA”)  dedicato alle imprese non ancora presenti in tale mercato o che vi operano in maniera discontinua o che hanno necessità di consolidare la propria presenza. Il primo step per consolidare la presenza delle aziende in un mercato estero è la formazione degli operatori che dovranno operarvi: ecco il motivo del seminario di domani (ore 13:30) presso la sede di Confindustria Alessandria (Via Legnano, 34). L’incontro Ministero/ICE, realizzato con il supporto di Confindustria Alessandria, Associazione Orafa Valenzana e Confindustria Federorafi, avrà un taglio tecnico e commerciale con la presentazione di ricerche sulle abitudini di acquisto della “Generazione Millenium” ed interessanti testimonianze di buyers USA, di manager di imprese italiane in USA e di esperti in marketing, procedure doganali e contrattualistica. Vi sarà anche la possibilità di incontri one-to-one con gli esperti. Sono stati a lungo uno dei mercati chiave della gioielleria: gli Stati Uniti hanno sempre rappresentato in termini di volumi e di valori un punto di riferimento per le imprese del gioiello made in Italy, raggiungendo anche il 30% di tutto l’export gioielliero italiano. Complice la crisi economico-finanziaria, ma anche la spietata concorrenza internazionale, la presenza di dazi e alcune stringenti leggi, però, negli ultimi 10 anni la quota si è ridotta ad un terzo. Rilevante pertanto una opportunità di aggiornamento sull’evoluzione della normativa contrattuale e doganale made in Usa, sui nuovi modelli distributivi e sulle nuove tendenze del consumatore d’oltreoceano: gli Stati Uniti, in virtù del futuro accordo di libero scambio con l’Unione Europea, attualmente in fase di negoziazione, e dei segnali di inversione di tendenza che iniziano a provenire dall’area, si potranno riprendere il ruolo di mercato target privilegiato per le nostre Pmi. Secondo una stima Prometeia-Federorafi, con il solo azzeramento dei dazi, il valore dell’export italiano – ora pari a 4,5 miliardi di euro – aumenterebbe del 20%. Il format scelto per il seminario di domani sarà ripetuto anche a Vicenza (il 20 maggio 2014 in collaborazione con Confindustria Vicenza) e ad Arezzo (il 27 maggio 2014 in collaborazione con Confindustria Arezzo). Ogni singolo incontro, della durata di un pomeriggio (dalle 14 alle 19), sarà articolato attraverso interventi di esperti e testimonials sulle seguenti aree: marketing e penetrazione commerciale; studi sulle abitudini di acquisto della “Generazione Millenium” in Usa; Sistema doganale e procedure di importazione; condurre affari in Usa (creazione di una filiale in USA, responsabilità sociale d’impresa, tutela della proprietà intellettuale, contrattualistica, etc.); testimonianza di casi di successo con interventi in videoconferenza dagli Usa (anche in lingua inglese).]]>


There is no ads to display, Please add some

Preziosa Magazine è la rivista per il mercato della gioielleria e dell’alta orologeria, un autorevole punto di riferimento per gli operatori del settore.

Acquista nel marketplace di Preziosa Magazine

Altre storie
Nel 2010 7,5 milioni di orologi da polso venduti in Italia. Il 44% in gioielleria