fbpx

Hublot e Depeche Mode, un'asta per portare acqua potabile nei paesi in via di sviluppo

Un’asta live a Mosca per contribuire alla politica di approvvigionamento di acqua pulita nei paesi in via di sviluppo: l’eccezionale raccolta fondi per l’associazione no profit ‘charity: water’ porta il nome di Hublot  e della band dei Depeche Mode. La maison ha collaborato due anni con il celebre gruppo e durante una cena di gala ha battuto all’asta tre lotti, in occasione della fine del tour 2013-2014 dei Depeche a Mosca. [caption id="attachment_71810" align="aligncenter" width="630" caption="Big Bang Depeche mode"][/caption] In totale l’iniziativa ha raccolto 1,4 milioni di dollari: nello storico edificio Tsum, nel cuore di Mosca, l’amministratore delegato di Hublot Ricardo Guadalupe e la band al completo hanno ospitato una cena-asta. Il gruppo ha presentato i modelli messi all’incanto (oltre ai due Hublot Depeche venduti nel 2013 e nel 2014): il primo lotto comprendeva un Depeche Mode Tourbillon, orologio Hublot Tourbillon unico e straordinario con un disco di platino dei Depeche Mode, un pezzo unico eccezionale. Un modello Grande Complication con scheletro in titanio nero, cassa tonneau, cinturino in pelle di vitello nera termoformato con Clous de Paris: questo pezzo è stato creato da Hublot appositamente per l’evento di Mosca ed è fornito con un esemplare del disco di platino Delta Machine. [caption id="attachment_71814" align="aligncenter" width="630" caption="Dave Gahan, frontman dei Depeche Mode"][/caption] Il secondo lotto includeva un cofanetto eccezionale contenente una chitarra autografata e un modello Big Bang Depeche Mode Steel, modello unico di cronografo con incisa con la parola “Mosca”. La confezione è una delle 10 appositamente create dai Depeche Mode per 10 luoghi ai quali sono particolarmente affezionati come Parigi, New York, Basildon, Los Angeles, Milano, Varsavia, Zurigo, Berlino e Amburgo. Il terzo lotto, infine, ha messo all’asta un cronografo in acciaio in edizione limitata insieme a tre capi di abbigliamento indossati dai membri dei Depeche Mode durante il tour mondiale. [caption id="attachment_71809" align="aligncenter" width="630" caption="Ricardo Guadalupe, amministratore di Hublot"][/caption] “Questa collaborazione unica fa parte del nostro speciale rapporto con i Depeche Mode – ha raccontato Ricardo Guadalupe, amministratore di Hublot – ci siamo conosciuti nel 2010 ed è scattato subito un feeling: se la nostra amicizia può fare la differenza allora non dobbiamo esitare. Se non si condivide, si perde: Hublot è in una posizione fortunata e ha il dovere di condividere parte del suo successo con chi ne ha bisogno”. [caption id="attachment_71817" align="aligncenter" width="630" caption="Un momento della serata di gala"][/caption] “Sono particolarmente lieto che come band e con il supporto del nostro amico fedele Hublot abbiamo potuto organizzare questa asta eccezionale per raccogliere fondi destinati a Charity Water – ha dichiarato Martin Gore, tastierista, chitarrista e autore dei Depeche Mode – contribuendo a fare la differenza nei paesi che lottano per sopravvivere senza accesso ad acqua potabile”. Depeche Mode e Hublot hanno dato il via la loro collaborazione nel 2010 con la raccolta di fondi per il Teenage Cancer Trust attraverso un concerto di beneficenza al Royal Albert Hall di Londra e un’asta unica. Nei primi mesi del 2013 Hublot e Depeche Mode hanno deciso di lavorare di nuovo insieme su scala più ampia creando il modello in serie limitata Big Bang Depeche in ceramica nera per charity: water. Infine, all’inizio di gennaio 2014 , in concomitanza con il loro concerto a Parigi, si è svolto un eccezionale evento presso la boutique della maison in Place Vendôme, dove sono stati presentati i 10 cofanetti e una chitarra firmata. [caption id="attachment_71816" align="aligncenter" width="630" caption="L'asta destinata all'associazione Charity: water"][/caption]]]>

Altre storie
Moda Uomo, a gennaio Parigi slitta in avanti e gli appuntamenti italiani si adeguano